Italiani? Un popolo ripetutamente stuprato da una classe politica CRIMINALE!

Stupro italia

Che la politica e i politici italiani non abbiano alcuna credibilità, è acclarato già da tantissimi anni. All’estero l’italiano è visto come una persona inaffidabile! E non hanno tutti i torti, anche se ci sono delle eccezioni, purtroppo rare.

Chiunque faccia politica, come sostiene Pino Scotto in questa intervista, https://disquisendo.wordpress.com/2015/03/21/pino-scotto-ladri-puttane-e-leccaculo-vanno-avanti-in-questo-paese/, è già in mala fede. Può essere la persona più buona ed etica del mondo, ma quando entra nel sistema partitocratico italiano, ne diventa parte integrante. Non può una persona cambiare un partito. Soprattutto quelli storici. Sempre le solite facce e sempre i soliti proclami e promesse che guarda caso non vengono mai mantenuti. Anzi promettono di fare una cosa, e poi fanno l’esatto opposto. Eppure prendono sempre milioni e milioni di voti. D’altronde avendo tutti i media sotto controllo possono raccontare tutte le cazzate che vogliono tanto l’ItaGLIONE, essendo privo di un minimo di spirito critico, abbocca con estrema facilità.

Per questo motivo ciò che giornali e tv divulgano quotidianamente per l’ItaGLIONE medio è verità assoluta! Quante volte avete sentito “l’hanno detto alla tv …”.

Soprattutto in questi ultimi trent’anni, l’ItaGLIONE, è stato ripetutamente stuprato da spietatissimi politici criminali che per interessi personali hanno distrutto l’economia di un paese florido e il futuro di milioni di persone.

I politici italiani e tutto ciò che gira intorno ad essi, sono il cancro nazionale e il nemico principale della società civile. Eppure l’ItaGLIONE medio non si rende conto della situazione in cui è stato fatto precipitare. E’ questa la cosa più agghiacciante! Un paese ridotto alla fame, con un tasso di disoccupazione elevatissimo e senza un reddito di cittadinanza, come in altri paesi europei, con il quale tirare a campare e per di più “non stato” che vessa continuamentre i propri cittadini. Chi perde il lavoro è lasciato in balia delle onde, con conseguenze gravissime anche dal punto di vista socio-sanitario. Le già elevate tasse, nonostante i tanti proclami, vengono innalzate sempre più. L’ultima nuova tassa, nata proprio in questi giorni, è l’IMU sui terrerni agricoli.  Signori non fanno altro che prendere decisioni a nostro sfavore. Ve ne siete resi conto o state ancora dormendo? Stanno cercando in tutti i modi di spezzarci completamente le gambe.

Non dimentichiamo che questi assassini eseguono solo ordini a livello sovranazionale e che Francia e Germania hanno aderito all’Unione Europea solo se l’Italia veniva de-industrializzata. Ed è proprio ciò che è avvenuto! Lo Stato italiano è stato portato all’impoverimento grazie alle privatizzazioni, e le maggiori industrie private sono state acquisite da aziende/corporazioni estere. Non ci è rimasto più nulla!

 

Ecco alcuni dati:

privatizzazioniex aziende italiane

svendesi aziende italia

Siamo tutti contro tutti. Altro che Europa. Ognuno guarda al proprio culo, altro che unità dei popoli! Eppure l’itaGlione medio crede davvero nell’Europa, nonostante la distruzione e la riduzione alla fame totale di un paese come la Grecia. E sempre più esperti dicono che il prossimo paese a ridursi peggio della Grecia sarà proprio il nostro.

Tutto questo grazie ad un popolo inerme, senza coraggio, impaurito, ignorante e codardo che ha permesso tutto ciò. Un popolo capace di distruggere una città o uccidere una persona per una schifosa partita di calcio, mentre per la propria vita e il futuro dei propri figli e nipoti non è capace di fare alcunché.

Grazie di esistere itaGLIONE!

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...