La soluzione contro la crisi: far massacrare dalle forze dell’ordine chi manifesta!

stato di polizia2

La soluzione alla crisi? Massacrare la popolazione che manifesta in maniera pacifica per i propri diritti e per amore verso il proprio paese, oramai sull’orlo del baratro!

Grazie anche alle forze dell’ordine, che con il loro operato, lo stato italiano è stato portato a questa disastrosa situazione ad opera di criminali spietatissimi. E nonostante tutto continuano a massacrare per le strade manifestanti pacifici che vogliono evitare il peggio.

La politica ha rubato anche il futuro vostro e dei vostri figli e nipoti se non l’avete capito. Il vostro compito è difendere lo stato dai criminali, e mi sembra evidente che costoro stanno nei palazzi del potere e non a manifestare nelle piazze. Chi scende per le strade ama l’Italia, vuole avere un futuro e lotta pure per voi e le vostre famiglie.

Lo stipendio, cari appartenenti alle forze dell’ordine, ve lo pagano i cittadini italiani, con le salatissime tasse, e non i politici che difendete. Continuando così, a breve lo stato non avrà più i soldi per pagarvi lo stipendio e a quel punto che farete? Minaccerete nuovamente a parole, come avete fatto in questi ultimi tempi, di scioperare? Ricordate che siete prima di tutto cittadini italiani e poi appartenenti alle forze dell’ordine.

Siamo tutti sulla stessa barca. Certo che agendo come state facendo non fate altro che il gioco del potere, che strangolerà anche le vostre esistenze. Qui c’è in gioco il futuro di tutto il popolo italiano. Compresi voi stessi! Non macchiatevi di questi crimini e non pensate solo al vostro stipendio e a nascondervi dietro al fatto che sono ordini e in quanto tali devono essere eseguiti, perché non siete dei robot e con un minimo di sforzo riuscite a comprendere che questo tipo di ordini non bisogna eseguirli.

Mi chiedo ma come fate a guardarvi allo specchio? Come fate a guardare in faccia i vostri figli e nipoti quando tornate a casa dopo i massacri? Soprattutto funzioniari/dirigenti, come nel video che segue, a distanza di pochi cm dai manifestanti ordinano di caricare? Avete una coscienza? Avete un cuore? Avete un’anima? Siete degli essere umani o dei robot?

Queste domande ve le pone un cittadino italiano che ha avuto tantissimi familiari appartenenti nelle forze dell’ordine!

 

Altri esempi di cariche sui manifestanti: