Malattie neurodegenerative: trovati elevatissimi livelli di alluminio nelle api!

di Marco Fakin

I biologi ricercatori delle universita’ di Keele and Sussex (UK), durante i loro tests di laboratorio,hanno scoperto che le pupe di calabrone (fase tra la larva e l’insetto adulto) contenevano livelli compresi tra 13 e 200 ppm (parti per milione) di alluminio.
Per capirne la gravita’, si pensi che un valore di solo 3 ppm di alluminio,rilevato nel tessuto cerebrale umano,verrebbe considerato come un problema patologico.

Ora ti chiedo: Pensi veramente che le operazioni di geoingegneria,tramite aviodispersioni giornaliere,non siano in alcun modo correlate a tutto questo?

P.S. Se le api si estinguono,sappiamo per certo chi sara’ il prossimo..

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3112575/Bees-suffer-dementia-metal-pollution-Aluminium-contamination-insect-decline.html

Capite perché c’è un boom di malattie neurodegenerative?