Scie chimiche e dintorni

28/29 Agosto 2015: Dopo irrorazioni massicce, sin dal primo mattino nebbia di ricaduta!

Trieste, 29 Agosto 2015

Dopo le massicce irrorazioni di ieri 28 Agosto 2015, questa mattina nebbia di ricaduta a tutto spiano. All’orizzonte non si vede più Grado, mentre ad est, dov’è posizionato al momento il sole, nebbia di ricaduta ancora più evidente. Sembra una camera a gas.

Quindi hanno creato una zona di alta pressione fake, difatti le temperatura sin da ora, che sono le 9.10, sono altine. Per oggi e domani son previste temperature oltre i 33°.

Dopo un periodo in cui avevano cambiato strategia, dove le irrorazioni a bassa quota erano diminuiti, e conseguentemente anche la nebbia di ricaduta, ieri sono tornati ad irrorare massicciamente a bassa quota.

Ecco le foto di ieri pomeriggio scattate dalle amiche Mariacarmen e MariaAlice.

 

AGGIORNAMENTO delle ore 17.30 dd. 29.08.2015

Anche oggi giornata all’insegna delle massicce irrorazioni. Cielo bianchiccio riflettente. Non si vedeva nulla. Però le scie lunghissime e persistenti, con un minimo di attenzione, le si vedeva eccome. La visibilità è ed è stata molto ridotta. Addirittura dalla costiera triestina verso est non si riusciva a vedere in maniera chiara Trieste e Muggia, figuriamoci Capodistria e Pirano (Slovenia). Ad ovest, invece, non si vedevano Monfalcone e Grado distanti pochissimi km. Motivo? Nebbia di ricaduta causata dalle fitte operazione di spraying!

Man mano che il sole calerà il cielo sarà ricoperto di velature artificiali e scie persistenti.

Ecco le immagini delle varie webcam installate nelle varie zone di Trieste

Guardate questa immagine della webcam posizionata presso l’Università di Trieste

SU LA TESTA!!

ULTERIORI CONTRIBUTI FOTOGRAFICI

  

 

Advertisements