Siamo tutti vittime di questo sistema… ma soprattutto COMPLICI!!

Ieri sera ho avuto l’occasione di guardare per caso qualche minuto di Presa diretta. Nulla di nuovo, solo conferme che siamo in guerra e giusto quel poco per rovinarsi la serata.

L’itaGLIONE è solo capace di accettare sempre condizioni peggiorative per portare a casa un misero stipendio che gli permette di sopravvivere dedicando la propria esistenza al lavoro. Che futuro si può avere con questa mentalità? Che cazzo di futuro potete mai dare alle prossime generazioni se non fate altro che accettare condizioni sempre più disastrose? Questa chiamasi schiavitù allo stato puro!

Uno stato che non esiste ed etica sociale pari a zero possono portarci solo al baratro più profondo. Siamo in guerra già da anni. Tutti contro tutti. Sarebbe questo il lavoro in questo paese? Avete il coraggio di chiamarlo ancora lavoro? Questa è una guerra dove il più spietato ha la meglio. Andare a truffare la gente per quattro spicci è davvero da criminali. Il lavoro e la sopravvivenza non c’entrano proprio un cazzo con la vita. Chi truffa, chi lavora in maniera disonesta merita solo l’inferno. Le nostre condizioni non possono che peggiorare sempre più perché il tutto è basato sulla competizione e non sulla collaborazione e sulla solidarietà. Una società basata su Vita tua mors mea può mai evolversi? Manco fossimo nella giungla, che comunque ha un suo equilibrio!

Gente disposta a tutto pur di portare a casa quel misero stipendio che gli permette forse forse di sopravvivere. Che coscienza hanno questi escrermenti dell’umanità? Come si fa a star bene se si guadagna in maniera così disonesta? Mi riferisco ai venditori porta a porta o ai call center. Schiavi del nuovo millennio privi di qualsiasi intelligenza. Basta chiamare un qualsiasi call center per capire il livello della gente che ci lavora. Io c’ho lavorato in un call center e ho fatto anche il procacciatore d’affari, quindi so di cosa parlo, ma non mi sono mai permesso nella maniera più assoluta di truffare la gente. Al limite mi facevo due risate. Ma mai fregature! Oltretutto ho chiesto praticamente da subito di passare al servizio assistenza e non vendita, perché per vendere devi essere disonesto. Oltre che sbattersene di andare a rompere i coglioni alla gente in orari indecenti! Per questo preferivo fare assistenza. Quella vera, seria, con il cuore in mano. Come sempre!

Il lavoro onesto e rispettoso dell’essere umano e dell’ambiente non esiste in questa folle società, perché il profitto è al di sopra di TUTTO!. Non frega un cazzo a nessuno del lavoratore e dell’ambiente. Si pensa solo al guadagno. Non puoi avere manco una vita privata, altrimenti passi per quello che non ha voglia di lavorare. Siamo a questi livelli. Ha anni che lo vado denunciando eppure tutti se ne sono fregati ed hanno continuato a purgare. Oggi raccogliamo quello che è stato seminato. Se semini merda, potrai raccogliere solo merda. Il baratro è ad un passo. Qui il futuro non esiste. E adesso con i grossissimi flussi migratori, una montagna di manodopera a costo praticamente a zero sarà ancora più dura. E la gente continua a guardarsi il proprio culetto sbattendosene di ciò che succede attorno. Pensano alle partite di calcio, alle gare di F1 o motoGP. Mai alla vita e al futuro! Quando verrà toccato in primissima persona allora il pecorone-italiano comincerà a belare più forte per lamentarsi. Ma sarà troppo tardi!

L’Italia sta morendo. L’occidente sta morendo! Non possiamo più continuare su questo binario morto. Da anni vado dicendo che la nostra condizioni non farà che peggiorare, perché accettiamo condizioni sempre più merdose. E le condizioni sono effettivamente peggiorate, e continuo a ripeterlo fino allo stremo che peggioreranno ancor di più. Non bisogna essere dei veggenti per prevedere il disastro. Bisogna svegliarsi perché la competitività porta solo alla distruzione. La gente pensa che i politici e gli imprenditori facciano il bene del paese. Se oggi accetti uno stipendio di 800,00 euro, domani ne accetterai uno da 750,00 € perché il lavoro sarà sempre meno. Bisogna pur mangiare ripete il pecorone italiano. E quindi tra 10 anni accetterà uno stipendio di 3/400,00 € perché il lavoro sarà ancor meno. Come in america dove miliardari si candidano alle elezioni presidenziali e la gente li osanna. Ma come si può pensare che un miliardario possa mai fare gli interessi non solo della povera gente ma anche della classe media? Idiozia al massimo livello!! Tra l’altro sempre nei democratici States alle presidenziali si spendono miliardi in campagna elettorale. Solo questo basterebbe per capire quanto è malato questo sistema. La gente muore di fame, e questi porci spendono miliardi in campagne elettorali.

Le crisi sono organizzate dai soliti noti che cercano solo di impoverirci, terrorizzarci ma soprattutto schiavizzarci. Certo che sta a noi decidere da che parte stare. Ad oggi mi sembra fin troppo evidente da che parte ha scelto di stare l’itaGLIONE. Dalla parte sbagliata, chiaramente!

Tutti noi siamo vittime di questo sistema. Ma soprattutto dei COMPLICI! Non smetterò mai di ripeterlo che la causa dei nostri mali siamo noi stessi che ci mettiamo a disposizione di questo folle sistema. Il 99% della gente è insoddisfatta del lavoro e della vita che fa. Però si continua sullo stesso binario. Anzi cercano di indirizzare anche i propri figli su quel binario della morte! E se mai qualcuno decide finalmente di riappropriarsi della propria esistenza viene prontamente giudicato in malo modo, o addirittura gli si dà pure del pazzo.

Cosa vai a fare all’estero? Come fai a vivere? Che futuro puoi dare a te stesso e ai tuoi figli?

Ma perché qui che futuro abbiamo e possiamo dare in questa feccia? E’ vita questa? Fare lo schiavo è il fine della nostra vita?

Se guardate la puntata di ieri sera di Presa diretta, al minuto 31 circa, addirittura un rumeno ci dà una gran bella lezione di vita direttamente A CASA NOSTRA. E non è che sia un genio. Si vede che è una persona normalissima, umile. Un lavoratore! Lavorava all’inalca, partecipata dallo Stato Italiano, che esternamente lavoravano circa 1.000 persone per la Cremonini, altra società che produce merda da mangiare. Vabbé tralasciamo questo aspetto. Lui stesso ha capito che il jobs act è una truffa! Dice: “alla radio parlano di 165.000 nuovi contratti, ma sono semplicemente 165.000 licenziati e 165.000 riassunzioni con gli sgravi fiscali. In tutto questo ci perde lo Stato e i lavoratori”.

E’ tutta una presa per il culo. Tutta una truffa! La feccia che fa questi giochetti deve essere internata a vita. Loro ci guadagnano sempre più, mentre lo stato e i lavoratori-schiavi, ci rimettono sempre e comunque.

Per chi vuole riprendersi la propria vita deve solo andarsene dall’Italia e dall’Europa. La politica ha distrutto tutto. Il futuro è altrove non qui, dove i prossimi anni saranno devastanti. Andate all’estero si ma per riprendervi le vostre vite e migliorarsi, non per esportare la merda che abbiamo qui, altrimenti non ha senso scappare!

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2b08689f-f819-4eff-9a4d-957b0823a886.html#p=0