La Palestina era già un giardino, prima dell’arrivo degli “eletti”!

La Palestina era «già» un giardino, prima dell’arrivo degli eletti. Era raro trovare un terreno
lasciato incolto: dappertutto orti, palme, agrumeti, oliveti assediavano le città e i villaggi, frutto di una agricoltura intensiva e specializzata. I palestinesi avevano mercati internazionali ben consolidati, rubati poi dagli ebrei nel 1948 con la nazionalizzazione. Scuole di Stato, squadre di calcio, spirito nazionale, boy-scout, lavoro specializzato e mercati affollati. Commenti e smentite degli slogan sionisti più ripetuti e universalmente presi per oro colato.