La guerra a Fiorella Mannoia perché ha espresso un suo pensiero sulla guerra in atto!

Trieste, 22 Novembre 2015

Non smetterò mai di ripeterlo, il male che affligge questo paese e questa società occidentale, profondamente malata, è la politica e la prostituzione cui la maggioranza dei pecoroni sottostà per denaro e potere. Stanno finendo di distruggere la società, l’ambiente e la terra solo in nome del dio danaro e del potere. Peccato che non si possono mangiare.

Il degrado della società in cui viviamo è irrefrenabile perché la gente non sta dalla parte di coloro che lottano quotidianamente per il bene collettivo. Chi lotta viene abbandonato, deriso, emarginato. E ciò che stiamo raccogliendo oggi sono semplicemente i frutti di ciò che abbiamo seminato.

Una società malata, dove si pensa solo al materialismo più sfrenato. Dove si vedono ovunque lobotomizzati con lo sguardo fisso nel display del proprio smartphone. In ogni dove vedi scene raccapriccianti. Mentre nel mondo ci sono violenze e sofferenze. Terrificante!!!

Politici psicopatici completamente nelle mani di entità occulte estere, che fanno dichiarazioni tanto gravissime quanto imbarazzanti cercando di ingannare le opinioni della popolazione. Questi meritano solo le fiamme vive dell’inferno!

Alla gabbia l’altra sera un coglione è riuscito a sostenere che il segreto militare apposto alle indagini su Charlie Hebdo hanno lo scopo di garantire la sicurezza. Ma di che sicurezza parlava questo psicopatico? Cioè si fermano le indagini per trovare i colpevoli per ragioni di sicurezza? Attendiamo una nuova Norimberga dove i pesci piccoli pagheranno anche per i pesci grandi.

Tv e radio sono il male. Attraverso questi mezzi il sistema fa passare per verità qualunque baggianata. Ripeto il sistema va avanti perché abbiamo balordi criminali disposti a tutto pur di incassare denaro ed avere notorietà. Per questo la società è andata a puttane. A causa di queste merde che si mettono a completa disposizione dei progetti criminali che l’élite.

Di seguito riporto dei pensieri espressi sulla pagina facebook di Fiorella Mannoia. 

Fiorella Mannoia:

“Siamo in guerra, ora devono trovare una soluzione, e mi pare che l’unica soluzione che sanno trovare è, come al solito, bombardare a casaccio altri innocenti in una spirale senza fine. Li detesto, detesto i potenti con tutto il cuore, li li detesto profondamente perché Stati Uniti, Francia, Inghilterra e l’Europa tutta, sono responsabili di questo casino in cui ci troviamo. Armi, petrolio, denaro, potere….mi fanno schifo tanto quanto questi terroristi assassini, non c’è nessuna differenza!!! Piangiamo giustamente questi morti innocenti perché somigliano a noi, perché potremmo essere noi domani. Ma non abbiamo mai avuto un gesto di indignazione per le migliaia di morti innocenti dovuti ai bombardamenti di questi assassini, erano, e sono, esseri umani anche quelli!!! Vedere Renzi ( ma non solo lui) con quei sorrisi ebeti stringere la mano ai Sauditi, ben sapendo che l’Arabia Saudita è una feroce dittatura che in tutto somiglia a quella talebana dell’Afghanistan, che simpatizza e fiancheggia e probabilmente finanzia questi assassini che hanno le nostre armi nelle mani, mi fa venire la nausea ma già, con loro si fanno affari anche se quel denaro è intriso di sangue”.

GUERRA A FIORELLA MANNOIA

L’ennesimo Pierino, il più piccolo di tutti, in un’escalation contro Fiorella Mannoia. Aldo Grasso, uno che avrebbe voluto far televisione ma ha tragicamente fallito, oggi sul Corriere della Sera, attacca Fiorella Mannoia colpevole, a suo dire, di povere idee e soprattutto di cercare verità nascoste invece di accontentarsi di verità palesi. Ovviamente il terreno di scontro e’ il dibattito sulle origini del terrorismo odierno e sul che fare a tal proposito.Cominciamo dalle povere idee…Se il dubbio sulle verita’ ufficiali e la ricerca della pace sono povere idee, Grasso sta messo davvero male, anzi malissimo. Il dubbio e’ la forza motrice dello spirito critico e delle liberta’. La pace, la sua ricerca, sono bene assoluto e chi le cerca con coerenza da una vita, Fiorella lo fa, sono sale prezioso del mondo. D’altronde vorrei far notare al come sempre banalmente velenoso Grasso che gli stessi dubbi della Mannoia li hanno tanti, tantissimi. Putin, pochi giorni fa, ha elencato i finanziatori dell’ISIS e c’era da avere i brividi visto che tra loro ci sono tanti di quelli che consideriamo, per opportunità ed opportunismo, nostri alleati nella guerra al terrore. Sento già Pierino contro-ribattere. E’ Putin, vi fidate di Putin? Studi Pierino, si informi. Le stesse preoccupazioni le manifesta tanta parte dell’intellighenzia americana. La Stessa signora Clinton, in un intervento al senato americano, denuncia le responsabilità americane nella nascita del nuovo terrorismo. Responsabilità terribili. E che dire degli armamenti di cui godono i terroristi? Ci siamo tutti dentro, direttamente o indirettamente, attraverso nostri alleati “sinceri” in medioriente. Lo stesso Renzi, anche lui povero di idee?, continua a dire che sconfiggere questo terrorismo non e’ solo usare l’arma della guerra. La grande assente e’ la politica. Idee, diplomazia, politiche nuove. Piccole cose che sfuggono a Grasso. Troppo difficili, meglio l’elmetto degli stupidi e della carne votata al macello.E’ cosi’ difficile capire che se non si affrontano i disastri creati in medioriente grazie a quella verità “palese” che portò all’invasione dell’Iraq, ad un milione di morti, infinite distruzioni e nuovi conflitti, le orde del terrore continueranno a far proselitismo? Le verità palesi di Grasso sono quelle che ci hanno portato in guerra, trascinato nelle guerre cosiddette umanitarie, che ci hanno resi corresponsabili di odiosi massacri fondati su colossali bugie vendute come verità. E’ tanto assurdo affermare che oggi il primo dei problemi e’ trovare una soluzione politica al macello siriano, unica vera possibilità di privare del suo terreno di coltura il terrorismo dell’Isis? Lo dice il meglio dei politologi mondiali. Tutti poveri di idee? Le verita’ nascoste lo restano grazie a caporali di giornata come i Grasso. Eppure sarebbe facile rintracciarle. Tra i sospetti fornitori di armi al terrorismo c’e’ il nostro alleato Qatar. Alleatissimo, poi, della Francia. Attraverso il Qatar sono arrivate le armi per i ribelli libici con i risultati che sono davanti ai ostri occhi. E sul conflitto siriano è un dato di fatto che l’inimicizia verso il presidente di quel paese ed il sostegno all’opposizione armata, che in tanta parte è oggi terreno di coltura del peggior jiahdismo e di orrori irraccontabili, nasce dal rifiuto di Assad ad un gasdotto che trasportasse in europa il gas del Qatar. C’è ne è già di russi e Assad è alleato di Putin. Intanto un paese è stato ridotto a macerie, milioni hanno dovuto fuggire, centinaia di migliaia di innocenti sono stati uccisi nei peggiori modi immaginabili. Come fare a non aver dubbi, allora sul che fare che ci viene proposto? La vera povera idea, anzi meschina, è quella di chi vuole indossare l’elmetto dei servi ciechi e che ha in odio gli spiriti critici. Se proprio ci tengono tanto, la guerra, solo la guerra, la facciano loro, da soli, uscendo finalmente dai loro salotti paludati. Ma non in nostro nome.

Sveglia gente!!