La chiamano democrazia, così ci fottono la vita!!

Truffa stato italiano

Lo sciopero fiscale praticato simultaneamente da un consistente numero di contribuenti coraggiosi e consapevoli, colpisce al cuore il sistema, incapace di gestire un elevato numero di pratiche di insolvenza

Fonte: Spazio & Diffusione – Controinformazione

————————————————————————–

La chiamano democrazia, così ci fottono la nostra esistenza!

Il sistema capitalistico ci ha inculcato nelle menti che bisogna lavorare sempre più e guadagnare sempre più per mantenere “alto” il nostro tenore di vita. Se, però, andiamo a vedere quante tasse andiamo a pagare sui soldi da noi sudati scopriamo che viviamo in una condizione di usura permanente. Per questo ci invogliano a lavorare sempre più… Altro che benessere e presunto tenore di vita alto.

Paghiamo una montagna di tasse che non ce ne rendiamo manco conto. Alla fine lavoriamo solo per pagare tasse, tasse, e ancora tasse!

Non dobbiamo fermarci alle sole imposizione sul reddito da lavoro, IRPEF, INPS e addizionali varie. Ma su tutto ciò che facciamo. Perché quando acquistiamo o beneficiamo di servizi paghiamo sempre tasse!

Ad esempio quando acquistiamo qualunque cosa paghiamo l’IVA.

Quando facciamo carburante paghiamo le innumerevoli ACCISE che sono quasi una ventina e che influiscono sul prezzo per oltre il 50%!! Queste accise, partono dal finanziamento della guerra d’Etiopia del 1935, passando per la crisi del canale di Suez del 1956, al disastro del Vajont del 1963, all’alluvione di Firenze del 1966, alla guerra del Libano del 1983, alla missione in Bosnia del 1996, per arrivare al decreto Salva Italia del 2011 e il terremoto del 2012. Da non crederci davvero! Solo con un popolo come il nostro possono permettersi ancora di finanziare assurdità di 80 anni fa!!

Accise sui carburanti wikipedia

Tasse e accise sui carburanti influiscono pesantemente sulla gestione dei nostri veicoli

Sulle bollette paghiamo una miriadi di tasse, accise e altre voci ingannevoli. Guardate il dettaglio di una bolletta della luce:

fattura luce

Consumo energia elettrica per 12,91 € ma la fattura da pagare è di 26,63 €.

2,06 VOLTE!!!

E sul gas? Ecco

fattura gas

Consumo pari a 79,70 €, fattura da pagare 173,26 €. 

2,17 VOLTE!!!!

E l’acqua?

bolletta acqua

Consumo pari a 21,39 €, fattura da 67,79 €

3,17 VOLTE!!!!

Lo stato deve guadagnare pure quando si cucina, ci si lava, ci si riscaldi. Cioè quando si vive!

Poi mettiamoci le multe che sono a tutti gli effetti delle tasse perché finanziano le casse delle istituzioni pubbliche. Le tasse per acquistare la casa e poi la tassa sulla casa, che prima si chiamava ICI, poi IMU, poi TASI che ogni tanto, per scopi elettorali, tolgono quella sulla prima casa ma che poi la rimpiazzano con altri nomi.C’è la tassa sui Rifiuti. C’è il canone sul TV, quest’anno inserito nella bolletta dell’energia elettrica.  Ci sono le tasse scolastiche! I bolli sui conti correnti! La tassazione sui depositi, cioè sui nostri soldi! Se muore un familiare che lascia dei beni, lo stato impone pure una tassa di successione!  Il bollo sull’auto/motoveicolo! La tassa sulle assicurazioni obbligatorie!

Queste solo per fare degli esempio, perché potremmo continuare all’infinito credo…

Siamo costantemente raggirati dallo Stato!!

Dedichiamo la nostra esistenza a lavorare. Buttiamo nel cesso il nostro preziosissimo tempo, che non recupereremo mai dedicandolo principalmente al lavoro.

Una giornata è formata da 24 ore. E su questo non ci piove.

Di queste 24 ore almeno 8 le dedichiamo al dormire.

Quindi rimangono 16 ore.

Di queste 16 ore almeno 10/11 le dedichiamo al lavoro. Preparazione, trasporto, lavoro, pausa pranzo e ritorno a casa.

Quindi ci restano, se tutto va bene, circa 5 ore che ci servono per fare la spesa, prepararci da mangiare, mangiare e buttarsi sul divano.

Ecco la schiavitù 3.0!!!

Quando prenderemo coscienza di ciò di cui siamo vittima? Il sistema è davvero maledetto!! Dedichiamo la maggior parte del tempo al lavoro che non ci permette di coprire manco le spese minime per vivere.

Di seguito alcuni dati della schiavitù!

Indagine Cgia 15/3/2016

Aliquote INPS per il 2016

Aliquote Gestione Separata 2016 Inps 27% per i professionisti Continua a leggere: Aliquote Gestione Separata 2016 Inps 27% per i professionisti

Scaglioni e aliquote Irpef 2015 e 2016

Anche l’Ocse asfalta Renzi: crescono le tasse sul lavoro