Yara: Massimo BOSSETTI è INNOCENTE!

Bossetti yara

Chiamarla malagiustizia sarebbe un bel complimento. Qui siamo di fronte a dei criminali spietati che cercano di nascondere chissà cosa. Basta prendere un poveraccio e inscenare il tutto… E c’è ancora gente che dice che viviamo in democrazia, in libertà, in una società civile. Col piffero … qui siamo sotto attaccato da più fronti. Non fai un cazzo, sei esemplare e lo stato riesce sempre e comunque a mettertela in quel posto. 

MASSIMO BOSSETTI È INNOCENTE!

L’adolescente Yara Gambirasio scompare il venerdì 26 novembre 2010. Alle 18:44 Yara lascia da sola il Centro Sportivo di Brembate di Sopra dove si allena in ginnastica ritmica. La sua casa dista 700 metri, ma…

Bossetti era stato “attenzionato” da agenti che ronzavano intorno casa sua già due mesi prima che si trovasse il fantomatico DNA che, secondo la Procura, lo incastrava. Ciò induce a concludere, inequivocabilmente, che il povero Bossetti (solo perché muratore) è stato scelto come capro espiatorio ideale per poter giustificare la presenza di calce nelle vie respiratorie di Yara, così da allontanare subito i sospetti dal cantiere dei mafiosi Mapello, amici della Procura. Infatti i cani molecolari portarono subito al cantiere in questione e fu allora che la PM Ruggeri decise di fermare immediatamente le ricerche di Yara tramite l’aiuto del fiuto infallibile delle unità cinofile. L’intento era quello di coprire i veri responsabili della morte della ragazzina di Brembate. E così fu.

Guardati questa esemplare ricostruzione.

YARA: CANI MOLECOLARI E ARRESTO DI UN INNOCENTE PER PROTEGGERE I POTENTI

yara è morta in palestra ecco il video. bossetti libero!

 

Giustizia per Bossetti e tutti coloro che sono in prigione ingiustamente.

Massimo Bossetti è innocente!