MAJDAN-Dallas: cecchini uccidono 5 poliziotti durante manifestazione! Che ci sia la solita regia di Soros come annunciato?

Police Shootings Protests DallasQualcosa si muove negli States. Numerose manifestazioni PACIFICHE contro la VIOLENZA della polizia, che ricordiamo ogni giorno AMMAZZA ben 6.5 persone. Per lo più afro-americani.  Che la situazione sia drammatica non lo scopriamo certo oggi. Gli Stati Uniti sono la nazione più violenta del mondo. Eppure pretendono di portare la democrazia in giro per il mondo. Come, l’abbiamo visto in questi decenni con il risultato che oggi abbiamo un mondo fortemente destabilizzato e un occidente sempre più REPRESSIVO nei confronti dei cittadini. 

Tornando al caso di ieri, a Dallas, durante l’ennesima manifestazione PACIFICA contro la criminale polizia, dei cecchini, appostati sui tetti dei palazzi circostanti, hanno aperto il fuoco contro i poliziotti, uccidendone cinque e ferendone almeno sei. 

Sembra di rivivere la stessa situazione di MAJDAN, in Ucraina, dove cecchini, delle forze speciali americane o per lo meno filo-americane, hanno aperto il fuoco sulla folla, facendo scoppiare una guerra che perdura oramai da anni.

Tra l’altro qualche mese fa si annunciava qualcosa in stile MAJDAN negli States, anche se si parlava di attentati soprattutto durante la campagna elettorale di Trump. 

Che ci sia la troupe di Soros & co. dietro quest’altra strage?

 Leggetevi questo articolo: Hillary-Soros, la coppia demoniaca.

Siamo convinti che dietro a questi attentati ci sia sempre la stessa regia dietro. 

Cecchini in azione a Dallas, spari contro la polizia: uccisi 5 agenti

Altri contributi dagli States da leggere:

Polizia americana vs. cittadini! Una guerra violentissima

Ecco cosa succede negli usa ad un fermo di polizia!

Baltimora, Maryland: dopo ennesimo omicidio per mano della polizia, assetto da guerra!

 

25.10.2013 I cecchini dell’ottobre nero

8.2.2014 Il terrorismo mira alla California

13.7.2013 Misteriosi omicidi – Stati Uniti, Europa, Mondo

1.12.2011 Cecchini e “rivoluzioni colorate”

29.06.2012 Golpe in Paraguay: organizzato con cura ed assistito da cecchini non identificati