Perquisizioni alla Banca Centrale Slovena: scatta l’ira di Draghi!

 

La polizia slovena ha perquisito la Banca Centrale sequestrando dati confidenziali su presunte irregolarità commesse nel 2013, quando sono state iniettati 4,5 miliardi di euro nelle proprie banche e cancellato parte del debito della Banca Nlb.

Immediatamente è scattata la reazione di draghi che ha minacciato le autorità slovene in quanto il loro operato e i loro documenti sono protetti dalla legislazione dell’Unione Europea.

(Non esiste mafia più grande,devastante e peggiore di quella bancaria. La sua rapina è pari al valore di tutta la moneta in circolo, più gli interessi)

 

bce 01

 

bce 02

Hai ancora bisogno di conferme che l’Unione Europea sia una dittatura e la BCE è un istituto criminale che ha privato della sovranità monetaria le nazioni europee?? Questi si sentono onnipotenti e nessuno deve mettere il naso tra le loro malefatte!

Articolo su repubblica