Scie chimiche: state pure tranquilli, non esistono. Ve lo dicono i “giornalisti” e gli scienziati!! Per chi ci crede!

Nei giorni scorsi diversi quotidiani hanno riportato il risultato di uno studio sulle scie fatto da scienziati americani. Chiaramente, visto il risultato, hanno deciso di divulgarlo massicciamente per tranquillizzare coloro che si stanno finalmente svegliando da un lungo stato comatoso indotto. Il messaggio che vogliono far passare è “Ragazzi, le scie chimiche sono una cazzata. State tranquilli che nessuno vi vuole ammazzare!”

Bene, oggi c’è ancora qualcuno che crede a ciò che questi presunti “giornalisti” scrivono? Chi crede a costoro che sversano quotidianamente montagne di letame? 

Quantifying expert consensus against the existence of a secret, large-scale atmospheric spraying program

Invece, come mai questi stessi giornali, non hanno dato spazio allo studio effettuato a Zurigo dove è stata riscontrata la presenza di ben 16 metalli, tra cui bario e alluminio, nei carburanti degli aviogetti?

LA SCIENZIATA ULRIKE LOHMANN CONFERMA: RILEVATI BARIO ED ALLUMINIO NEI CARBURANTI AVIO

Tra l’altro “Il messaggero” scrive:

Sfatata la teoria del complotto batteriologico, non ci sono prove a a sostegno delle “contrails”.

Bene, non ci sono prove a sostegno delle CONTRAILS ossia delle scie di condensazione. Allora si tratta di CHEMTRAILS, volgarmente chiamate SCIE CHIMICHE!!

Scie chimiche messaggero

Poi troviamo altri quotidiani che si stanno macchiando di CRIMINI CONTRO L’UMANITA’!

Il Fattoquotidiano: Scie chimiche, gli scienziati dell’Università della California: “Una bufala”

Scie chimiche? Tutta la verità spiegata da un’équipe di scienziati

Il quotidiano “L’Adige” scrive:

Di seguito il commento del nostro amico Dario Sardella

Tutta la “stampa” (si fa per dire) asservita ed al succhio dei soliti noti, si è mobilitata per una “bufala”, ma pensa te, quanto tempo perdono dietro ad una “bufala”.
Ma in testa alla TOP TEN delle minchiate, c’è IL MESSAGERO (di chi?), che sconfina nella più pericolosa della disinformazione, ovvero classifica il bario come : ELEMENTO INNOCUO.

bario 01

Bario 02

Riportiamo due commenti del nostro amico Simone:

Ma se i media sono tutti finanziati dal sistema ( prova a fare una piccola ricerca ) e che ovviamente li tiene sotto stretto controllo ,tu credi che le notizie che riportano sono VERE,oppure credi che sono una accozzaglia di roba manipolata in base a quello che il proprio PADRONE dice loro e che tu debba conoscere…??  Prova a riflettere…

Vorrei fare una semplice riflessione… Tutti conosciamo la storiella di babbo natale.
Perché la scienza non si accanisce contro questa storiella ,che è una storiella che risiede nella mente della gente, come si sta accanendo contro questo fenomeno PREOCCUPANTE sotto ogni punto di vista….SCIE CHIMICHE..??
Possibile che non si riesca a capire che se fosse tutta una bufala,non avrebbe senso fare ricerche su un fenomeno inesistente,come per esempio la storiella di babbo natele…??
Nessuno mi sembra organizzi ricerche con tanto di scienziati per smentire babbo natale e dire finalmente ” ci siamo,babbo natale non esiste,sta solo nella vostra mente “…!!!
Possibile che devi sempre credere a quello che ti infilano in testa e che ovviamente è tutto il contrario della vera VERITÁ….possibile..???
Quindi ,se si muovono verso questa direzione,quella di SCREDITARE questo fenomeno preoccupante, forse non credi che stanno cercando in tutti modi di coprire qualcosa di MOSTRUOSO…??
Prova a riflettere….

Di seguito riportiamo le dichiarazioni dell’amico Rosario Marcianò:

VE LA DO IO LA BUFALA / DOPO LE PRESUNTE NOVITA’ SULLE SCIE CHIMICHE, A leccecronaca.it PARLA ROSARIO MARCIANO’. LO STUDIO AMERICANO? “Risibile”.

Lo studio in questione in realtà è stato organizzato da un noto debunker (disinformatore, ndr.) americano,  Mick West, attivo da anni, che ben conosciamo all’ opera. Lo studio non affronta il problema da un punto di vista veramente scientifico, ma asserisce che le scie così dette non esistono per una semplice  petizione di principio. Insomma, tutto quanto viene affermato e riferito è pura petizione di principio: non dimostra nulla, è una tautologia,  mancano del tutto le prove concrete.

Quando nel documento si afferma che le scie di condensazione sono più frequenti e visibili per via del cambiamento climatico, in realtà non si dice niente; ciò perché si afferma che secondo la teoria del cambiamento climatico, definita anche risaldamento globale, le temperature  a livello mondiale sono aumentate mediamente negli ultimi quindici anni

A prescindere che tale teoria è stata smentita da molti studi ben più autorevoli, ci devono spiegare come sia possibile che il fenomeno della condensazione si verifichi adesso in condizioni di temperature elevate. Ecco, piuttosto dovrebbe essere il contrario, e cioè le scie di condensazione dovrebbero manifestarsi se le temperature in quota sono basse e se l ‘umidità è elevata.

Invece per questi scienziati le scie di condensa sono frequenti perché fa più caldo…

Sì, mentre, ripeto, in definitiva questo studio americano spuntato fuori oggi non ci spiega niente al punto di vista scientifico, noi abbiamo uno studio referato, cioè con referenza e validità scientifica, dell’ università di Zurigo, di pochi mesi fa, del 2016 a cura di quattro scienziati, di cui in Italia tutti si sono naturalmente ben guardati dal parlare.

Mi riferisco allo studio dell’ università di Zurigo di quattro fisici, prima fra questi la specialista in nefologia (la branca della meteorologia che studia le nubi, ndr.) Ulrike Lohmann, la quale conferma che nei gas di scarico degli aviogetti civili e militari sono stati rilevati ben sedici metalli pesanti e non, fra i quali bario e alluminio, e che questi sono dannosi per la salute e l’ ambiente.

Anzi, a proposito, non so se posso… Fra gli articoli di oggi ho letto un commento dell’ Ansa, in cui si affermava, da parte del redattore, che il bario è innocuo…Il bario che provoca malattie gravissime…

Ricordiamo un articolo apparso sulle CHEMTRAILS sui quotidiani tedeschi

In Germania i giornali parlano apertamente della geoingegneria

L’ammissione del direttore della CIA

Indiretta ammissione della geoingegneria clandestina per opera del vertice della C.I.A.

Il progetto manipolazione climatica

Manipolazione climatica: IL PROGETTO PIOGGIA!

Aerosol Stratosferici con il programma S.R.M. (Solar Radiation Management)

L’ex presidente IRANIANO Ahmadinejad: L’occidente manipola il clima! (maggio 2011)

History Channel: manipolazione climatica a scopi militari e non solo!

E tanti altri articoli presenti nell’apposita sezione di questo blog

Gli scienziati, dovrebbero spiegarci come mai dopo il passaggio di velivoli a bassa quota rilascianti una o più scie, più o meno persistente, con il passare delle ore si allargano fino a ricoprire il cielo e schermare il sole. Che razza di condensa è mai questa??

Di seguito un servizio andato in onda su Tele Capodistria qualche anno fa

E il documentario di Tanker Enemy “Scie Chimiche: la guerra segreta”

Scie chimiche: la guerra segreta (Documentario)

 

 

AGGIORNAMENTO 19.08.2016

 

 

NORIMBERGA per coloro che mentono RIPETUTAMENTE alla collettività!

 

Ecco un bel cielo NATURALISSIMO!! Ve lo ricordate ancora??