Renzi protetto non dalla GENTE ma dalle SQUADRE DELLA MORTE! Premio NOBEL per la pace alla POLIZIA ITALIANA!! Grazie di agevolare la distruzione del paese!

14354894_1081475535235293_1956212734962461751_n

Squadre della morte all’opera per proteggere il presidente del consiglio renzi. Piuttosto che proteggere la nazione dai criminali internazionali e nazionali, si dilettano a MASSACRARE il popolo italiano che ama il proprio paese a differenza loro. Stanno distruggendo la vita di milioni di italiani e questi elementi FRACASSANO teste di INNOCENTI. Un paese che va al contrario. I criminali vengono protetti e la società civile viene VIOLENTA quotidianamente.

Guardate che scene di violenza gratuita. Guardate gli incravattati come danno ordini. Questi sono i nemici del paese. Dovrebbero difendere la nazione dalla devastazione, ed invece la agevolano!! La gente si è rotta i COGLIONI. Domani dovrete darne conto perché la festa finirà pure per voi!! Non siete italiani voi che agite in questo modo. Non siete manco ESSERI UMANI!!

LA DEMOCRAZIA AL TEMPO DI RENZI

Follia a Napoli: i contestatori anti-Renzi vengono INSEGUITI per strada e MANGANELLATI da quelle stesse forze dell’ordine che dovrebbero tutelare i cittadini. Ad essere coinvolti sono anche semplici passanti. Chi ha impartito l’ordine? E a che titolo? Diffondiamo questa vergogna!

Questo è quanto sta accadendo a Napoli in questi minuti per l’arrivo di Renzi. Dopo Catania ieri, scontri anche oggi…

 

RENZI AL SAN CARLO: violente cariche sui manifestanti!
FACCIAMO GIRARE

Il presidente del consiglio, oggi, era a Napoli per l’ennesima passerella al Teatro San Carlo.
Davanti ad una città blindata, gli attivisti e le attiviste dei comitati hanno scelto di scendere in piazza per protestare contro le politiche del governo Renzi e del Partito Democratico.
Proprio in questi giorni, nell’area metropolitana di Napoli, è ripartita la mobilitazione contro il nuovo piano regionale di discariche della giunta PD di De Luca.
Non abbiamo paura: da Catania a Napoli, ovunque questi pagliacci proveranno a costruire fortezze, troveranno donne e uomini pronti a sfidarle!
Ci vediamo in piazza VENERDI’ 16 alle ore 18 a Chiaiano, contro l’ennesimo tentativo di sfruttamento del nostro territorio da parte della cricca del PD

Renzi va al San Carlo, scontri in Galleria!

Renzi oggi a Catania. Brutte scene.
C’era davvero tanta gente. Non per la festa del PD, come documentato da alcuni coraggiosi giornali, ma per far sentire la propria voce al cazzaro di Firenze, il presidente del consiglio amato da tutti e grazie al quale adesso le cose in Italia vanno alla grande…

Brutte scene, c’erano tantissime persone perbene ed alcuni facinorosi che, probabilmente avranno innescato la miccia dello scontro. Fatto sta che il risultato è stato quello della violenza tra persone che fondamentalmente vivono gli stessi problemi, mentre Renzi & friends magari rilasciavano sorrisi ed interviste ai media che ne esaltano le mirabolanti gesta…

UN ANZIANO SIGNORE:”IO VENGO QUI BONARIAMENTE A RECLAMARE CHE RENZI MI HA FREGATO 75MILA EURO…IL LAVORO DI UNA VITA DELLA MIA MAMMA”…E PER RISPOSTA GIÙ BOTTE! DIFFONDIAMO QUESTO SCHIFO!

 

+++ SCANDALO > CARICA A FREDDO DELLA POLIZIA A NAPOLI > VIA CHIAIA- VIDEO CHIARO+++

CONDIVIDIAMO E DIFFONDIAMO

Ecco il video dalla giusta prospettiva. Nessuna violenza se non quella di polizia e guardia di finanza.
Dall’alto un abitante di Via Chiaia riprende la scena (indignata) e ci segnala questo video.

A lei e a tutti coloro i quali sono stati testimoni del vergognoso comportamento delle forze pubbliche, gli stessi che oggi stanno dimostrando solidarietà attraverso questi gesti, va il nostro ringraziamento.

Non è possibile che nel 2016 polizia e guardia di finanza carichino a freddo e devastino le strade della nostra città, mettendo a rischio l’incolumità dei suoi abitanti, per difendere la venuta di uno dei premier meno amati della storia del nostro paese.

Se eravamo lì a contestare il governo è perchè ci hanno distrutto un’esistenza e le prospettive future.

Adesso non è più tempo di lasciare spazio a questi portatori di miseria, c’è bisogno che decidano le città sui grandi temi territoriali.

 

Il vicequestore Fiorillo ha minacciato i manifestanti con “TI SPARO IN TESTA”. Altro che dimissioni, pena capitale per questo assassino!

“Ti sparo in testa”. Le minacce del vicequestore Fiorillo

Vergognatevi!!