“L’Italia e Trieste una storia senza fine di violazioni ai diritti umani”. Il libro di Mario Comuzzi!

13731465_10208712071910418_5129199861746670587_n1

“L’italia e TRIESTE una storia senza fine di violazioni ai diritti umani”, un libro di Mario Comuzzi. 

Grazie a questo quaderno, come preferisce chiamarlo l’amico Mario, ho potuto scoprire degli aspetti di Trieste che non conoscevo prima. E sicuramente anche la maggioranza dei cittadini di Trieste ne sono all’oscuro. Sappiamo tutti del marcio della politica e di tutto ciò che gira attorno. Ma delle storie agghiaccianti che, Mario Comuzzi e i suoi collaboratori, raccontano in questo volume sono fuori da ogni logica UMANA. Non ce le raccontano, restano nell’oscurità. E solo chi ha la terribile sfortuna di essere vittima delle GRINFIE di questo sistema assassino può capire cosa voglia dire. Persone private della propria esistenza e dei propri beni o addirittura dei propri figli nel SILENZIO ASSORDANTE della città e del mondo intero. Il peggio che possa capitare! Per fortuna ci sono persone come Mario e i suoi collaboratori che lottano quotidianamente portando alla luce queste drammatiche esperienze. 

Molto efficaci gli articoli di giornale, le immagini e le raffigurazioni presenti. Di seguito qualche esempio per rendere meglio l’idea di ciò che succede nel nostro Territorio ma che in pochi, troppo pochi, conosciamo!

mario-comuzzi-libro-06c

mario-comuzzi-libro-02mario-comuzzi-libro-03mario-comuzzi-libro-04

mario-comuzzi-libro-05

Tutti dovrebbero leggere questo quaderno di Mario Comuzzi, per conoscere la vera storia di Trieste, ma anche il sistema sanitario, politico e giudiziario oscurantista italiano in atto a Trieste! 

E pensare che Trieste non è Italia. O meglio l’Italia non ha alcuna sovranità sul Territorio Libero di Trieste. La conferma di ciò è avvenuta nell’ottobre del 2015, quando il Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-Moon, cita il Territorio Libero di Trieste tra i TERRITORI POSTI SOTTO LA PROTEZIONE DELL’ONU. Su questo riserveremo uno spazio apposito.  

Grazie a Mario Comuzzi e a tutti i suoi collaboratori e all’U.H.R.T.A. per le attività che portano avanti da anni. Abbiamo il dovere di sostenere con tutti gli strumenti a nostra disposizione queste persone, perché il pericolo di cadere tra le grinfie di questo maledetto sistema è dietro l’angolo. Nessuno è esente, a parte chi ha agganci malefici. E poi parliamoci chiaro, i diritti umani devono essere garantiti a tutti. E’ inaccettabile che nella società odierna ci siano delle categorie di persone che vengono travolte dall’ingordigia e dalla follia di tale sistema. Come possiamo accettare queste disumane nonché deliranti azioni? Abbiamo il dovere di ritrovare l’umanità persa per poter distruggere il male che affligge la nostra società per un futuro più sano!  

Spegniamo il TV che è l’arma di DISTRAZIONE DI MASSA più potente di tutti i tempi, grazie al quale ci hanno FOTTUTO la mente. Leggiamo piuttosto libri come questo di Mario Comuzzi per rientrare nella realtà.

Grazie Mario!!