L’assistenza sanitaria domiciliare del ASS 1 Triestina per accompagnare i migranti a fare la spesa!

ass-1-triestina-opel-vivaro

Oramai non c’è da scandalizzarsi di nulla, perché con la politica italiana ed europea il peggio e la follia non ha alcun limite!

Questa mattina nel parcheggio del mercato ortofrutticolo, in Campo Marzio, Trieste, un mezzo dell’A.S.S. 1 Triestina, se non ricordo male riportava la dicitura “assistenza sanitaria domiciliare” o qualcosa del genere, uno di quei furgoncini da 9 posti mi sembra che era un Opel Vivaro o qualcosa del genere, attendeva che dei migranti facessero ritorno con cassette di frutta e verdura. All’interno vi erano alcuni ragazzi di colore nero scuro. Altro che scappano dalla guerra Siriana causata dall’occidente e dalle petromonarchie.

Per quanto ci riguarda trattasi di un’oscenità gigantesca visto che ci sono persone che in difficoltà motorie, ma non in fin di vita, chiamando il 118, si son viste rifiutare il prelievo a casa per recarsi al pronto soccorso, PER CARENZA DI MEZZI! Un mezzo per il soccorso sanitario domiciliare riservato ai migranti per fargli fare la spesa, fa semplicemente VOMITARE. D’altronde è degno di questo becero paese. Non dimentichiamo che la spesa la fanno con i soldi delle nostre tasse, visto che non lavorano. Li vestiamo, gli diamo vitto e alloggio, li portiamo in giro e gli diamo pure 35 euro al giorno, mentre italiani che si son spaccati il buco del culo per una vita, pagando montagne di tasse, vengono abbandonati a se stessi. E mai una parola, un gesto, un provvedimento da parte della politica italiana per aiutare i nostri concittadini in situazioni di difficoltà causata da una crisi indotta dal sistema capitalistico che non fa altro che impoverire sempre più i popoli. Non è assolutamente giusto tutto ciò. Se critichiamo questo ingiusto trattamento riservato ai migranti passiamo per razzisti. Mentre il disprezzo che la politica tutta prova per gli italiani come lo si può definire? Il razzismo non c’entra una mazza. Ma il sistema fa leva su questo per violentare la mente della gente con queste definizioni strampalate. Non ce la prendiamo con i migranti, perché pure loro sono vittime di un sistema assassino. Però teniamo a precisare che è impossibile che milioni di persone siano scappati tutti insieme per dirigersi verso l’Europa. Non scappano dalle guerre, visto che la maggioranza vengono dall’Africa Sub-Sahariana. Questi vengono prelevati e incentivati a trasferirsi da noi per dar seguito al PIANO KALERGI, che prevede il meticciato e la sostituzione con i popoli occidentali. Come noi, loro sono si vittime ma soprattutto complici di un sistema irresponsabile e criminale. E non dimentichiamo chi ha messo in atto questo progetto assassino nel giorno in cui la situazione sfuggirà dalle mani. Perché è solo questione di tempo che scoppierà il caos come da copione.

Voi continuate a ridere e a nascondervi che loro portano a termine i loro progetti!