Estero

La NON-Sovranità italiana, anche su Trieste, a seguito del TRATTATO DI PARIGI del 1947!

tlt

Grazie all’ennesimo prezioso contributo del nostro amico Lorenzo Gentile, triestino a Londra, con il seguente video  

ripercorriamo ciò che successe nel secondo dopo guerra con le seguenti ricostruzioni

 

L’Italia NON è una nazione sovrana. E’ a tutti gli effetti una colonia anglo-americana. Come ci ricorda Gianni Lannes, l’8 settembre del 1944 non è stato sottoscritto alcun accordo ma c’è stata semplicemente una RESA SENZA CONDIZIONI da parte dell’Italia, che ha perso TUTTO!! Il trattato, ancora in vigore a tutti gli effetti, è il trattato di Parigi sottoscritto il 10 febbraio del 1947. 

L’articolo 21 del Trattato di Parigi recita:

E’ costituito in forza del presente trattato il Territorio Libero di Trieste che giace tra il mare Adriatico ed in confini definiti negli articoli 4 e 22 del presente Trattato. Il Territorio Libero di Trieste è riconosciuto dalle potenze Alleate e Associate e dall’Italia, le quali convengono che la sua integrità ed indipendenza saranno assicurate dal consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Quindi Trieste è indipendente dall’Italia. Con il memorandum di Londra del 1954 all’Italia viene concessa l’AMMINISTRAZIONE CIVILE PROVVISORIA della zona A del Territorio Libero di Trieste. Ed è attualmente in vigore anche se l’Italia continua a violare i trattati internazionali.

Pertanto i cittadini di Trieste stanno pagando tasse non dovute e assistono inermi alla distruzione della città perché all’italietta non interessa un bel niente sviluppare un qualcosa che non gli appartiene. Difatti il Porto Franco di Trieste è praticamente morto. Non dimentichiamo che ci sono aziende, tra cui Illy e Pacorini e sicuramente ce ne saranno altre, che stanno operando all’interno di una zona franca. Quindi non pagano tasse all’italia. Basta recarsi in Riva Alvise Cadamosto, zona Riva Verrazzano/Via Caboto per intenderci. Guardate:

illy-punto-franco

La cittadinanza di Trieste ha un’incredibile possibilità per migliorare la propria condizione e smettere di essere succubi di una nazione criminale che continua a violare i diritti umani e gli accordi internazionali. Abbiamo il dovere di MOBILIARCI TUTTI INSIEME, smettendo di continuare a fare la guerra tra poveracci per un posto da prima donna e punzecchiandoci su facebook come dei bambini, perché questi balordi ci hanno ingannato e continuano ad ingannarci. Non è possibile che ci siano 5/6/7/8 gruppi che lottano, o per lo meno dicono di lottare, per la stessa causa. IMBECILLI ALLO STATO PURO!!

I politici italiani che hanno nascosto e stanno nascondendo la verità devono essere ARRESTATI immediatamente sequestrandogli tutti i loro averi e distribuiti alla cittadinanza. C’è gente che si è arricchita sulle spalle dei triestini. Devono rispondere in PRIMA PERSONA!!  

Dove sono i SALVATORI del Movimento 5 Stelle? Non urlavano LEGALITA’, VERITA’, GIUSTIZIA ecc…??

Non solo Trieste è indipendente dall’Italia, ma l’Italia non è una nazione sovrana. Lo dicono i trattati. Per questo continua ad agire contro i propri interessi come ci ricorda un cittadino al minuto 1:30 del secondo video.

Pure gli italiani si devono ribellare a questo scempio. 

 

 

 

Annunci