Ordinaria quotidianità

Il Grande Fratello in SOGGIORNO. La tecnologia messa a nostra disposizione serve per controllarci!

L’attacco contro la Smart TV Samsung è stato lanciato in collaborazione con i britannici MI5 e BTSS.

Si mette la TV bersaglio in una modalità ‘falso-spento’, cosicché il proprietario crede che la tv sia spenta quando in realtà è accesa. Nella modalità ‘fake-off’, la tv opera come un bug, registrando conversazioni in camera ed inviandole, via internet, ad un server segreto della CIA.

Prendendo spunto dal soprastante articolo di “Controinformazione.org”, vi riporto la mia esperienza con tali dispositivi.

Premetto che sono particolarmente contrario alla tecnologia, e più gli anni passano più mi convinco di aver pienamente ragione. Ci hanno reso talmente dipendenti da questi strumenti della morte, che abbiamo perso le nostre capacità innate, non sappiamo manco fare 5×6. Hanno spento la mente di miliardi di persone.

Guardati attorno e dimmi se sbaglio.

Raramente guardo la televisione visto anche il sempre più devastante degrado culturale mediatico.

Anni fa mi è stato regalato proprio uno SMART TV LED Samsung. Ciò che non mi ha mai convinto di questo TV è che sembra sia sempre acceso nonostante sia in stand-by.

Nel senso che tutt’oggi spesso sento dei rumori, tipo click, provenire da questo piatto nero apparentemente spento. E la prima cosa che dissi a mia moglie, qualche anno fa, è stato “questo ci spia…”. Ma non perché sono un paranoico. Ma semplicemente perché la tecnologia non è a beneficio dell’umanità, anche se la maggioranza lo pensa.

E’ semplicemente uno strumento in mano a degli psicopatici che puntano solo ed esclusivamente a monitorarci. A controllarci ogni secondo delle nostre esistenze. Del nostro benessere, questi DISUMANI, se ne fottono altamente per chi non l’avesse ancora ben compreso. Ahimé la stragrandemaggioranza!!

Pensa che dirigenti di gigantesche aziende hi-tech VIETANO l’utilizzo anche dei prodotti che loro stessi producono e immettono nel mercato.

Solo questo basterebbe a boicottarli e riprenderci le nostre vite. Come dire che la tecnologia è solo per i poveracci che pensano a farsi selfie dalla mattina alla sera pure quando siedono sulla tazza del cesso.

COMPRIS?  

Se vai a leggere “1984” di George Orwell, troverai delle analogie sia su questo argomento che nella società odierna. Pensi davvero che i nostri pc, notebooks, tablets, smartphones e qualunque altro dispositivo elettronico non sia monitorabile remoto?

Ci fanno scaricare migliaia di aggiornamenti e pensiamo davvero che questi non si fottono i dati dal nostro dispositivo? Pensi davvero che non sappiano nulla delle nostre attività in rete? Siamo SCHEDATI.

Ricordate i PIZZINI dei mafiosi? Perché preferivano questo canale alla tecnologia? Perché non sapevano utilizzarla oppure perché sapevano di poter essere controllati?

Anche se ci sono molti COGLIONI che parlano ancora di complotti, complottismo, bufale, paranoia ecc….

Si sta avverando gran parte delle cose che gli attivisti vanno denunciando, o addirittura di ciò che è stato riportato nei libri, come 1984 di George Orwell, eppure la massa o non li vede o le reputa coincidenze.  

BUON SELFIE!!

Annunci