Estero

Bombardamento SIONISTA in SIRIA (marzo 2017): la verità che l’informazione SBOLDRINIANA non ci racconterà MAI!

In questi anni la fogna SIONISTA ci ha “deliziato”, di tanto in tanto, con la sua disumanità e l’odio verso i popoli vicini, e non solo, come un rullo compressore ha confinato, bombardato, massacrato, ucciso, violentato e distrutto tutto ciò che ha trovato nel suo CRIMINALE CAMMINO. D’altronde loro sono il POPOLO ELETTO mentre gli altri sono bestie da macello.

Consigliamo la lettura di un nostro precedente articolo 

TALMUD, ODIO E RAZZISMO!!

Da quando la Federazione Russa ha iniziato il suo intervento nel settembre 2015, il leader SIONISTA “MERDANIAU”, è andato a Mosca in pellegrinaggio ben QUATTRO VOLTE.

Nell’ultimo incontro, avvenuto circa una decina di giorni fa, il 9 marzo 2017, il leader del POPOLO ELETTO, ha incassato una SONORA BATOSTA che se la ricorderà per il resto dei suoi giorni. Lo psicopatico ha avuto il coraggio di argomentaare:

2.500 anni fa, l’Impero persiano cercò di distruggere il popolo ebraico ma non riuscì a farlo, e adesso l’Iran, erede di quell’Impero persegue ancora lo stesso obiettivo.

Sicché il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, lo spietato dittatore, secondo i media di regime occidentali, che sta polverizzando il terrorismo in Siria, ha risposto:

Le sue affermazioni si riferiscono al secolo V a. C. ma da allora il mondo è cambiato, permettici di parlare di questo”

Dopo l’umiliazione incassata, successivamente, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, ha ribadito che la Russia non avrebbe permesso ad Israele di attaccare Hezbollah in territorio siriano.

Dopo che il presidente libanese Michel Aoun ha dichiarato:

“Hezbollah è una parte significativa della popolazione libanese. Il Governo di Beirut non cercherà di disarmare il gruppo della resistenza. Tanto meno mentre Israele occupa delle terre e si impadronisce delle risorse naturali del Libano e, visto che l’Esercito Libanese non è in grado di fronteggiare Israele, le armi e l’organizzazione di Hezbollah sono essenziali e si complementano con le azioni dell’Esercito e non sono in contrasto con quelle”, ha dichiarato il presidente, aggiungendo che “sono una parte importante della difesa del Libano”.

il Ministro dell’Economia e dei Servizi Religiosi israeliani, Naftali Bennett

… non c’è più alcuna linea di separazione fra Hezbollah e lo Stato libanese. Il Libano deve essere consapevole che un’altra guerra con Israele, questa significherà per il Libano “tornare all’età media”.

nel caso che scoppi una guerra tra Israele ed Hezbollah, le forze di Tel Aviv saranno legittimate ad attaccare la popolazione civile, le infrastrutture, gli aeroporti, le centrali elettriche, il traffico e le vie di comunicazione, le basi dell’Esercito libanese, che saranno tutti obiettivi legittimi”.

Qualche giorno fa, il capo di Stato maggiore della marina, sempre del POPOLO ELETTO, Dror Friedman, in merito al programma a lungo termine di Mosca di rimanere in Siria, ha dichiarato:

“Quando vedi le loro attività sul terreno, vedi che stanno gettando le radici, e quando vedi le loro attività nel porto di Tartous (ovest della Siria), ti rendi conto che non sono quelle di chi ha in mente di fare le valige e andarsene domani mattina”.

Quando c’è  una tale forza qui presente, la nostra condotta cambia”

Sicché, venerdì scorso, 17 Marzo 2017, i CRIMINALI SIONISTI hanno deciso di spingersi ancor più in là, sconfinando in territorio siriano con due caccia F-16 e due F-15 come copertura, sferrando un attacco contro postazioni delle forze governative siriane ed Hezbollah, a circa 70 km dalla città di Palmyra, in fase di liberazione proprio in questi giorni. Per sfortuna dei CRIMINALI SIONISTI, è subito entrata in azione la contraerea siriana, con i vecchi S-200, probabilmente aggiornati dagli esperti iraniani, che ha abbattuto un caccia sionista.  

Fallita incursione sionista contro la Provincia di Homs voleva colpire T-4 per favorire l’ISIS distruggendo i jet di Assad!

Gli S-200 siriani che hanno abbattuto l’incursore sionista sono stati modificati dagli Iraniani?

La Siria abbatte due aerei nemici: Israele nel panico

Come al solito, la FOGNA sionista, smentisce la perdita del velivolo e non nega affatto l’incursione in barba alle più elementari leggi internazionali. Ma si sa che israele, e l’occidente, possono fare ciò che vogliono, no?

 

Per la prima volta viene convocato a Mosca l’ambasciatore sionista per avere spiegazioni su questa indegna e pericolosissima operazione arbitraria.

 

Successivamente all’attacco, il ministro della Difesa sionista, Avigdor Lieberman, ha addirittura rincarato la dose dichiarando apertamente che israele continuerà ad attaccare Hezbollah e se qualcuno si azzarderà ad aprire il fuoco contro i velivoli sionisti distruggeranno le contraeree… 

 

 

Fa riflettere, ma non avevamo alcun dubbio in merito, che cercando l’attacco su google si evidenzia che tra i primi risultati non figurano i principali quotidiani nazionali come “repubblica”, “il corriere della sera”, “il fatto quotidiano” ecc… a parte “il foglio”

ricerca google 01ricerca google 02ricerca google 03ricerca google 04ricerca google 05

Effettuando una ricerca nel sito di “repubblica”, possiamo notare la presenza di alcuni articoli, ma i titoli risultano alquanto fuorvianti.

Non rispecchiano la verità!

Non si parla di attacco israeliano alla Siria. Ma missile siriano intercettato da israele…

Sul sito de “il corriere della sera” invece, non abbiamo trovato alcun riscontro.

 

Repubblica

Ecco l’informazione sblodriniana che ci vogliono IMPORRE!!  

 

Annunci