Vaccini e dintorni

VACCINI: La “DITTATOCRAZIA” AFFARISTA FARMACEUTICA è servita! Il decreto vaccini è LEGGE!!

Eccoci come previsto nonostante le manifestazioni, i documenti, le dichiarazioni di ricercatori di fama planetaria, le analisi, le reazioni avverse, i risarcimenti versati dallo stato ai danneggiati da vaccino, le bugie della MINISTRA e dei suoi sodali, la corruzione passata e presente, le false notizie, e qui più ne ha più ne metta, il CRIMINE FARMACEUTICO, per mano dei politici italiani, va dritto per la sua strada AFFARISTA distruggendo la vita di milioni di bambini.

Una legge CRIMINALE fatta passare nel pieno dell’estate, il 27 luglio 2017, quando oramai tutti sono in ferie e pensano a rilassarsi…

Se non sono criminali questi…

Di seguito una carrellata molto lunga di notizie, pensieri, commenti, documenti ecc..

Sappiamo che è una rottura di coglioni, però non possiamo comportarci come dei bambini e fare articoli di quattro righe perché non siamo capaci di mantenere l’attenzione per più di due minuti. Tra l’altro questo articolo è collegato ai precedenti.

votazione

Ecco i dettagli della legge..

fiducialegge dettagli 02legge dettagli

Il “decreto vaccini” è legge

PORCATA VACCINI ATTO #35
Fabio Di Matteo
Le due case farmaceutiche glaxo e sanofi hanno appena modificato i bugiardini dei due vaccini esavalenti.

Indovinate un po’ cosa è stato tolto?

La frase “la sicurezza di questo prodotto non è stata testata su bambini oltre i 24 mesi (sanofi hexyon) e 36 mesi (infanrix hexa glaxo).

Ora, guarda caso, dopo anni che i foglietti non venivano aggiornati (depositati sul sito AIFA) proprio ieri che passa il decreto, tutti e due i farmaci vengono migliorati al punto in cui si può raccontare che sono sicuri?

O è più probabile che sia stata operata una mossa volta a ridurre la percezione di rischio da parte dei genitori, cui sarà negato il consenso informato come prevede il decreto Lorenzin?

Ogni insulto sarebbe un complimento.

Gli avvocati si divertiranno un mondo!

La Truffa PENTASTELLATA

Renzo Nouglian

Mi raccomando continuate a votare i 5 stelle….

Pensieri no 5 Balle : 630 deputati numero legale 315
Legge vaccini passa con 296 si 15 astenuti 96 no. Se la matematica non è un opinione se i NO fossero usciti sarebbe mancato il numero legale. Meditate gente meditate. Sanno molto bene come girare le frittate !

Marcello Pamio

20479589_1867438243583429_1034806389069773106_n

Un governo fantoccio, votato con legge elettorale incostituzionale, presenta un decreto senza emergenza, convertito in legge con la fiducia (di notte come i ladri) da un parlamento di amebe, il tutto per regalare milioni di piccole cavie all’industria chimica…
Se dico merde, devo chiedere venia alle deiezioni.
I vostri nomi saranno stampati sulle lapidi dei bambini che moriranno e sulle cartelle cliniche dei nuovi danneggiati.
Infine i vostri nomi saranno per sempre associati alla storia più becera e vergognosa di questo paese!!!

Marcello Pamio

Oggi 27 luglio 2017 depositato dai carabinieri un esposto nei confronti della ministra Lorenzin!!!
Il primo di una lunga serie in tutta Italia…
E’ disponibile per chi lo desidera la documentazione (circa 70 pagine tra esposto e allegati) da stampare e presentare ai CC oppure in qualsiasi Procura. Il tutto a costo zero e senza rischi.

20264704_1866888110305109_2803925849990699240_n

Alessandro Giorgini

VACCINO ANTI DIFTERITE. Mi dite l’importanza di questo vaccino?? Nel 2014, 7000 casi di difterite ma quasi tutti in Asia, in Europa 35 casi su 1 miliardo e 300 milioni di abitanti! Significa che la malattia è debellata e scomparsa da sola, ma in Italia questo vaccino è OBBLIGATORIO 

VACCINO ANTIEPATITE B. Adesso spiegatemi a cosa serve vaccinare un neonato contro questa malattia! L’Italia l’unico paese a rendere questo vaccino obbligatorio !

20294196_10210450959645481_9217555215361921429_n

Ecco la risposta..

17795706_10213236977709672_2141940713798615688_n

Serena Pellegrino

DECRETO VACCINI

Oggi abbiamo votato il Decreto Vaccini.
Un decreto che ha diviso i cittadini, un decreto che è stato capace di far avere un’opinione anche ai più distratti, un decreto che è riuscito a far parlare di sé senza mai far entrare nel merito del decreto stesso chi ne discuteva…

Insomma un decreto scritto e approvato con un’urgenza tale da farci credere che lo stato di emergenza è quasi fuori controllo.

Ebbene, fermo restando che per me esistono alcuni assiomi come la libertà e il diritto di scegliere, la tutela della salute dei cittadini, come il fatto che la medicina sia una scienza ma non è un scienza esatta (come si affrettano tutti i medici a dire ogni qualvolta ti rivolgi a loro per diagnosi e soluzioni), che i vaccini siano stati un’eccezionale scoperta e che hanno salvato milioni di persone ma per contro hanno prodotto anche reazioni avverse, come peraltro accade con tutti i farmaci, che, soprattutto, la coercizione deve essere subordinata all’informazione, il mio voto a questo decreto, QUESTO DECRETO, è stato fermamente e convintamente contrario.

Vorrei che fosse chiaro che con questo decreto non si metteva in discussione l’opzione Vaccini SI o Vaccini NO, come invece è stato incentrato tutto il dibattito mediatico, ma passare da quattro a dieci vaccini obbligatori con tutte le implicazioni, conseguenze, risoluzioni, adempimenti e sanzioni al contorno, compreso togliere la patria potestà ai genitori inadempienti e divieto di frequentare la scuola dell’obbligo (misure cancellate poi nella versione votata oggi, la seconda soppressa perché incostituzionale, avrebbe cancellato il diritto allo studio) oppure, per coloro che ne avessero la disponibilità economica, il pagamento di una cospicua sanzione amministrativa ridotta dopo un mercanteggio a 100 euro.

Questo è solo per descrivere alcune delle misure prese dal Governo con questo decreto.

Andando nel dettaglio scopriamo che nella prima versione i vaccini obbligatori erano 12 ma, dopo una “trattativa” fatta come fossimo al mercato del pesce, diventano dieci.
Si tagliano i due che tutelano dal contagio della meningite. Forse quelli su cui c’era maggiore attenzione da parte dei cittadini. Diventano obbligatori i vaccini contro il morbillo, la parotite, la varicella, la pertosse, la rosolia e l’hemophilusinfluenzae B, questa sconosciuta di cui nessuno ha mai parlato.
Inoltre, se un bambino è già immunizzato, siccome non ci sono sufficienti monodosi per i restanti vaccini da iniettare, verranno vaccinati solo fino a disponibilità di dosi.

Ma quello che non viene detto dai comunicatori e dai media è che se il bambino non è vaccinato non può assolutamente frequentare né nido né scuola dell’infanzia, ovviamente le mamme lavoratrici dovranno pagare la baby sitter per poter mantenere il proprio lavoro.

Ma allora mi chiedo, visto tutte le modifiche che sono state apportate al decreto e su cui il Governo ha posto la fiducia, erano urgenti le misure prese all’origine oppure no?
Il rischio di contagio c’è o non c’è?
Perché se è vero che il rischio è altissimo tanto da prevedere un decreto da votare alla velocità della luce entro agosto perché a settembre tutti i bambini (insegnati e personale ATA compreso) devono essere vaccinati, allora perché toglierne due? E poi perché se pago ho l’opportunità di contagiare ed essere contagiato? E sopratutto perché non mi viene più tolta la patria potestà se è vero che i bambini devono essere tutelati dalle malattie al di sopra di ogni genitore?

Ma l’ultima, e non ultima, alla fine si prevede che le provincie a statuto speciale hanno libertà di legiferare secondo i loro statuti e che tutte le altre regioni devono vaccinare senza avere dalla Ragioneria dello Stato un euro in più!

Dove saranno costrette a tagliare questa volta? Dai dializzati, dagli ammalati di tumore, dalle cure terminali, dalle analisi di prevenzione oppure dai dipendenti o dai posti letto?

Insomma questo è un decreto che fa acqua da tutte le parti che davvero non era assolutamente possibile sottoscrivere.

2017-07-29 - Dr.ssa Diane Harper

 

2017-07-29 - Comunicato no vax

I media di regime parlano di aggressione 

aggressione

Alessio Servetti

Le “aggressioni” ai deputati pd.

Io c ero e queste immagini le ho filmate io con il mio cellulare, l unica cosa che posso fare é l esser testimone di ciò che ho visto.
Questo é ciò che é successo, guardatele e rifletterci bene.

Secondo me a nessuno di questi “onorevoli” é stato tolto un capello, si sono semplicemente presi le infamate per aver votato una legge che questa gente, tra cui io, non voglio per il mio futuro, per il futuro dei miei liberi concittadini, per il futuro dei figli che non ho.

E se anche voi concordate sul fatto che in realtà nessuno é stato realmente aggredito…perché mentire?
Perché tentare maldestramente di screditare gli uomini anziché smontarne le idee ?
Perché nuovamente dopo che la Lorenzin aveva parlato di bombe carte contro di lei si criminalizza chi protesta alla stregua di un black block quando in piazza c erano tante maglie bianche e arancioni?
https://m.facebook.com/story.php…

Perché i 5 stelle, la lega e le altre opposizioni non hanno abbandonato l aula per unirsi a quella gente ?
Alcuni esponenti sono in Realtà venuti e hanno constatato chi fossero quei “facinorosi”:
Nonni, mamme e papa con i figli… prendano posizione o gettino definitivamente la maschera anche loro, tenendo ben a mente che DA OGGI DOVRANNO GUADAGNARSI I NOSTRI VOTI per che senno la nostra arma sarà L ASTENSIONE.
chiarendo la loro posizione sul l appoggio all indizione di un referendum abrogativo del decreto Glaxo – Lorenzin e sul l ricorso alla corte costituzionale.

I violenti sono loro, con le loro leggi vergognose sulla pelle di bambini innocenti, che vengono sacrificati sul l altare di una fede, se non un mero interesse particolare, propagandata con la sicurezza di una falsa scienza; una scienza autoritaria senza autorevolezza, una scienza che obbliga senza convincere, una scienza fatta di insulti e paure.
I violenti sono loro che si riuniscono di notte come i ladri prendendo alla gola i poveri e quelle famiglie che non possano permettersi di pagare 500 euro di multa
I violenti sono loro che relegano il parlamento ad un mero ratificatore di decisioni prese altrove ( a Washington e nelle colli senesi dove alcuni vaccini vengono prodotti).

“La violenza é giustificabile per una giusta causa. Che vuoi dire? Giustizia.”
V x vendetta

Oggi questi liberi cittadini non hanno fatto alcuna violenza, se cosi fosse dove sono e chi sono gli autori di tali viole se? Sono stati identificati? Quali sono i danni e quali le vittime?

Oggi non é stata fatta alcuna violenza…benché in ballo ci sia liberta e la vita dei più indifesi, oggi non e stata compiuta alcuna violenza da questi genitori preoccupati….
La violenza servirebbe solo a screditare le nostre giuste ragioni, i nostri legittimi dubbi, la motivata diffidenza rispetto a leggi frutto del seme della corruzione farmaceutica (de Lorenzo) non abbiamo bisogno di violenza, abbiamo solo bisogno di tempo affinché sempre più individui prendano coscienza.

MA cosa accadrà quando inizieranno ad emergere le notizie di sempre più danneggiati?
cosa accadrà quando sempre più persone avranno tra le proprie conoscenze una diretta esperienza dei danni gravi e permanenti da vaccino?

Restiamo umani

Ps se volete condividere cliccando il pulsante ok. É bene pero che i video vengano scaricati e poi diffusi anche da altri…in modo che non esista un unico originale.

DANNI DA VACCINO TESTIMONIANZA DI UN GENITORE, FIGLIA CON POLIO DA VACCINO

Le 12 principali cause di pericolosità dei VACCINI PEDIATRICI (Voce Tommix)
Qual è il pericolo e quali le alternative ai vaccini.
Disamina del Dott. Roberto Gava
laureato in Medicina all’Università di Padova,
specializzato in Cardiologia, Farmacologia Clinica
e Tossicologia Medica.

Dopo dieci anni di lavoro in ambiente universitario (www.robertogava.it)
da una quindicina di anni sta cercando di studiare gli approcci medici non convenzionali.

I 12 punti sono tratti dal libro
“Le vaccinazioni pediatriche” del Dott. Roberto Gava
Fonte: 
http://www.ilgiardinodeilibri.it/…/__le_vaccinazioni_pediat…
Tramite: 
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php…
Domande di NapoliTime alla Ministra Lorenzin

Rosario Marcianò

20294388_1943508182562623_565087117804819160_n

Vaccino (vivo) antimorbillo, antiparotite, antirosolia e antivaricella – EFFETTI COLLATERALI – LEGGERE E DISTRIBUIRE AI GENITORI CHE INTENDONO VACCINARE I LORO BAMBINI, SEGUENDO IL DIKTAT DELLA LEGGE NAZISTA LORENZIN.

https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/…/servlet/PdfDownload…

I seguenti effetti indesiderati possono verificarsi con questo vaccino:

♦ Molto comuni (questi possono verificarsi in più di 1 caso ogni 10 dosi di vaccino):
• dolore e rossore al sito di iniezione
• febbre di 38°C o più elevata*
♦ Comuni (questi possono verificarsi fino a 1 caso ogni 10 dosi di vaccino):
• gonfiore al sito di iniezione
• febbre più elevata di 39,5°C*
• irritabilità
• eruzione cutanea (macchie e/o vescicole)
♦ Non comuni (questi possono verificarsi fino a 1 caso ogni 100 dosi di vaccino):
• pianto insolito, nervosismo, incapacità di dormire
• stato di malessere generale, sonnolenza, affaticamento
• gonfiore delle ghiandole parotidi (ghiandole presenti nella guancia)
• diarrea, vomito
• perdita di appetito
• infezione del tratto respiratorio superiore
• rinite
• gonfiore delle ghiandole linfatiche
♦ Rari (questi possono verificarsi fino a 1 caso ogni 1.000 dosi di vaccino):
• infezioni dell’orecchio medio
• convulsioni febbrili
• tosse
• bronchite

GlaxoSmithKline Biologicals contro morbillo, parotite, rosolia o varicella:

dolore alle articolazioni e ai muscoli
• reazioni allergiche. Eruzioni cutanee che possono dare prurito o formare vescicole, gonfiore agli occhi e al viso, difficoltà di respirazione o di deglutizione, improvviso abbassamento della pressione sanguigna e perdita di conoscenza. Queste reazioni possono verificarsi prima di lasciare l’ambulatorio del medico. In ogni caso, se il suo bambino presenta uno qualsiasi di questi sintomi contatti immediatamente un medico
• infezione o infiammazione del cervello, midollo spinale e nervi periferici con il risultato di temporanea difficoltà quando si cammina (instabilità) e/o temporanea perdita di controllo dei movimenti del corpo, ictus cerebrale, infiammazione di alcuni nervi, possibilmente con formicolio o
perdita della sensibilità o dei movimenti normali (sindrome di Guillain-Barré)
• restringimento o blocco dei vasi sanguigni
• emorragia puntiforme o a piccole macchie, o lividi più frequenti del normale a causa di una diminuzione delle piastrine
• eritema multiforme (i cui sintomi sono macchie rosse, spesso pruriginose simili all’esantema del morbillo che cominciano dagli arti e a volte dal viso e dal resto del corpo)
• eruzione simile alla varicella
• fuoco di Sant’Antonio (herpes zoster)
• sintomi simili al morbillo e alla parotite (incluso gonfiore transitorio doloroso ai testicoli e gonfiore delle ghiandole del collo)

Documento reso disponibile da AIFA il 22/07/2017

28 Luglio 2017 Roma

Le criminale Lorenzina, nell’ottobre 2014 a Porta a Porta, è riuscita a dichiarare che solo a Londra sono morti 270 bambini per morbillo. Peccato che i morti in tutto il Regno Unito nel 2013 sono stati …. UNO!! Un bambino che ha contratto la polmonite dopo il morbillo… Un anno dopo, il 22 Ottobre 2015 a Piazza Puliti, dal genialoide Formigli, ha dichiarato: un epidemia di morbillo a Londra ha causato la morte di oltre 200 bambini. Peccato che dai dati ufficiali, nel 2014 non è morto PROPRIO NESSUNO.

Questa gentaglia DEVE ESSERE INTERNATA A VITA PER ALTISSIMO TRADIMENTO E PER CRIMINI CONTRO L’UMANITA’ 

Comitato per la libertà di cura e di guarigione

270 morti per morbillo a Londra. Le prove del reato, reiterato, di procurato allarme della Lorenzin. Stanno partendo gli esposti in tutte le procure di Italia.

 

 

Comitato dei genitori di Trieste per la libertà di scelta.

Hanno cercato di boicottare questo evento in tutte le maniere (il Comune che nega dei permessi, il Piccolo giornale che non ci pubblica una pagina a pagamento) il tutto con pretesti assurdi ed inaccettabili, da regime.
Ma andremo a fondo nella questione in questi giorni.

20139779_2041797249382460_1983526658957217711_n

Qualche tempo fa ci siamo attivati, in coordinamento con altre regioni d’Italia, per acquistare alcune pagine sui quotidiani locali e proporre approfondimenti informativi sul decreto legge Lorenzin. Nelle ultime settimane medici e giornalisti ci hanno aiutato ad assemblare il materiale da pubblicare a loro firma. Poi abbiamo fatto la raccolta fondi, conclusasi in soli 3 giorni e inviato quindi l’articolo all’agenzia per la pubblicazione.

Ci tenevamo ad uscire sabato, con la pubblicità della manifestazione e la nostra bella pagina informativa. Da Trieste, il nostro scritto è stato trasmesso a Roma al Gruppo Espresso, in quanto l’approvazione della locale redazione non è sufficiente.

Ieri sera ci è stato comunicato che la pubblicazione, nonostante fosse interamente a nostre spese, è rifiutata perché “non idonea in quanto contiene affermazioni difficilmente verificabili”.

Ora i nostri commenti: la pagina l’abbiamo costruita con professionisti accreditati, ciascuno nel proprio campo, che si sono assunti la piena responsabilità dei propri scritti e delle proprie fonti, tutte peraltro verificabili facilmente tramite siti internet ufficiali (tra cui, ad esempio, il sito di AIFA, o dei quotidiani, locali e nazionali, che hanno pubblicato le notizie cui i nostri autori fanno riferimento, o ancora siti degli organismi scientifici citati, ecc..).

Ogni contenuto è stato poi attentamente verificato, nel rispetto del testo così come proposto dall’autore, affinché nessun intervento contenesse affermazioni anche velatamente ingiuriose o diffamanti nei confronti di terzi.
Abbiamo pertanto richiesto che ci venga specificato quali siano le informazioni non verificabili che hanno impedito la pubblicazione, e sarà nostra cura tenervi aggiornati.
L’importo versato per la pubblicazione ci è già stato riaccreditato.

Pubblichiamo di seguito l’articolo che secondo noi avrebbe fatto più scalpore a firma di Marcello Pamio.

20423904_2045817372313781_2174564541171665862_o

Inquietante la risposta del Comune di Trieste alla richiesta di una cittadina di posizionare in Piazza Unità d’Italia un gazebo, banchetto e veicolo per la manifestazione per la libertà di scelta sui vaccini del 29 Luglio 2017.

Mario Comuzzi

Trieste. Non bastano le leggi imposte dall’amministrazione civile provvisoria dell’Italia. I cittadini possono esprimersi solo se allineati al pensiero unico dell’amministrazione Dipiazza.

20375656_10212235276508331_2611330255977301162_n

Non è dittatura questa? Come la chiamate? DittatoCRAZIA??

Rubo il seguente commento all’amico Darko Jermanis

L’obbligo vaccinale si basa esclusivamente sulla PAURA e questo vale per tutti, sia per chi intende vaccinare e sia per chi non intende farlo.

La paura delle epidemie che non esistono.
La paura che non ci siano abbastanza vaccini.
La paura di morire a causa di malattie che in passato erano un evento naturale per tutti i bambini.
La paura nei confronti di chi è sano ma non è vaccinato.
La paura di non poter frequentare l’asilo.
La paura delle sanzioni.
La paura di perdere la responsabilità genitoriale.
La paura di essere schedati.
La paura di essere ghettizzati.

Perché si usa la paura?
La paura è lo strumento più efficace per imporre un comportamento che normalmente sarebbe considerato inaccettabile.
Con la paura si può giustificare tutto e renderlo incontestabile.

 

 

 

19884253_2036952503200268_4320987819031682538_n18403041_2002253146670204_4464882168332116234_n18814035_2014963478732504_3268687218574497193_n18301099_2002264846669034_8211335334329001095_n18698473_2013360828892769_4152811751730797850_n18275244_2002324149996437_8398196194316057593_n

 

Sabrina Proietti

Avevo già postato mesi fa queste analisi sul gruppo del Comilva.
Queste sono analisi fatte a mio figlio durante un day hospital in clinica immunologica.
Il dottore nel consegnarmele mi dice “ok, la copertura per il tetano sta scendendo ma è normale, ha 5 anni e deve fare i richiami. Invece per pneumococco e HIB e’ protetto”.
Per poco non gli cadevano le braccia quando gli ho detto che mio figlio non è MAI stato vaccinato. Me lo ha chiesto più volte ed è arrivato a chiedermi “ma è sicura signora?”
Per poi concludere dicendomi “e lei come me le spiega queste analisi??”
(Non lo so, il dottore e’ lei, me lo spieghi lei!)
Questa è una testimonianza di IMMUNITÀ NATURALE.
Se tutti facessimo queste analisi ai nostri figli potremmo scoprire che molti hanno delle immunità per malattie per le quelli si vaccina!

EDIT
Ragazzi gliele hanno fatto in ospedale durante un day hospital per una malattia che ha lui. Non le ho richieste io e non sapevo neanche che gliele avessero fatte fino a quando non mi hanno dato i risultati.
Però credo che in qualunque centro analisi le facciano. Potete anche chiedere al vostro pediatra ma alcuni non le prescrivono perché non sanno come “giustificarle” al SSN

20374379_10213859081781216_7635386360916918327_n

Un’altra radiata… Ma quant’è bella sta democrazia???

2017-07-30 - radiata gabriella mereu

La strada è solo una. Non ha alcun senso rinchiudersi in giardinetti come avvenuto a Pesaro.

DOBBIAMO SOLO INONDARE le strade dell’Italia e, come dice il generale Pappalardo, arrestare i criminali. 

Annunci