Estero

Referendum CATALUNYA: La Spagna si risveglia sotto la DITTATURA di Francisco Franco RAJOY! FOTO E VIDEO

Oggi  1 ottobre 2017, attesissimo giorno del referendum sull’indipendencia della Catalunya, il presidente spagnolo Mariano Rayoj ha optato per la violenza contro la propria gente facendo ritornare alla memoria la spietata dittatura di Francisco Franco.

Nel 2006, durante il governo Zapatero, l’attuale presidente spagnolo era a favore del referendum sull’indipendenza della Catalogna.  

Nei giorni precedenti il dittatore Francisco Franco Rajoy ha fatto chiudere 140 pagine web filo indipendencia e oggi ha fatto intervenire violentemente sia la policia che la guardia civil che hanno massacrato gratuitamente non solo cittadini inermi di tutte le età ma pure i BOMBEROS, i pompieri!!

Francisco Franco Rajoy che nelle settimane scorse accusava di dittatura il governo Venezuelano, che ricordiamo, nonostante le violenze e i tanti morti, non ha mai utilizzato la violenza contro il popolo, non c’ha pensato su due volte sull’agire violentemente.

Questa è la vera faccia della democrazia e della libertà occidentale. Viviamo in una società dai due pesi e due misure.

Indipendentemente se sia giusto o meno questo referendum e su chi ci sia dietro, massacrare la gente in quel modo è solo da REGIME TOTALITARIO.

Speriamo che gli spagnoli diano una risposta forte al proprio governo CRIMINALE.

Non possiamo continuare a dividerci e a guardare ognuno il proprio culo.

Tiriamo fuori l’onestà intellettuale e condanniamo le azioni assassine. Solo così si può evolvere questa umanità!! 

Era il 2006 e contro il governo Zapatero, Mariano Rayoy difendeva la celebrazione sullo Statuto della Catalogna nel 2006 con parole di fuoco. “Quando i cittadini chiedono un referendum perché vogliono mettere in discussione qualche cosa, la risposta non può essere tranquilli, non succede niente, abbiate fiducia in me. Stiamo scherzando?”. Un governo democratico, secondo Rajoy, non potrebbe respingere una “domanda tanto legittima”. “Non siamo, almeno non ancora, in un regime populista”, chiosava.

VIDEO. Era il 2006 e ascoltate cosa diceva Mariano Rajoy sul referendum per lo Statuto della Catalogna

 

L'immagine può contenere: 13 persone

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e bambino

L'immagine può contenere: 2 persone, barba

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 2 persone

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

L'immagine può contenere: 3 persone

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso

L'immagine può contenere: 3 persone, folla e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 5 persone, folla e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, scarpe e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 8 persone, persone che sorridono

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona

L'immagine può contenere: cibo

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute e folla

L'immagine può contenere: 15 persone, persone che sorridono, persone in piedi e bambino

L'immagine può contenere: 6 persone

#Spagna La polizia spagnola chiude 140 pagine web favorevoli al referendum catalano, incluse quelle della sinistra radicale, anch’essa favorevole al referendum. 
Ricordiamo le copertine dei giornali che indicavano Maduro come dittatore nonostante che lui, il referendum illegale della opposizione, lo fece svolgere regolarmente.

L'immagine può contenere: 6 persone, persone che sorridono, sMS

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

España bloquea más de 140 páginas de internet que apoyan referéndum catalán

2017-10-01 referendum

Catalogna-Israele, un’alleanza per l’indipendenza

George Soros e il sostegno al separatismo catalano

A dir poco inquietante questo primo video dove possiamo ammirare la violenza indecente e criminale della policia spagnola.

Prendere a calci la gente seduta a terra, lanciare dalle scale le persone e tirare per i capelli una ragazza a terra è umano?  

AGGIORNAMENTO 02.10.2017

Da stamattina stiamo cercando di condividere l’articolo su facebook, ma come si evince dallo screenshot seguente, siamo impossibilitati… 

2017-10-02 - Rajoy

L'immagine può contenere: sMS

2017-10-02 - Rajoyvsmaduro

Referendum Catalogna, Maduro attacca Rajoy: «Chi è il dittatore? Mariano Rajoy ha optato per il sangue, il manganello, la repressione, contro un popolo nobile»

Il genio Nina Moric

Risultati immagini per nina moric tweet francisco franco

A questa donna un poliziotto gli ha spezzato tutte le dita della mano destra. Maledetto ACAB meriti di finire arso vivo!

22179656_843641372481249_6620951379371530048_o