Italia

Immigrati tornatevene a casa vostra. In Italia siamo senza lavoro, senza casa e senza futuro! Maledetto “RAZZISMO…”

Interessanti ragionamento di Mostafa Milani Amin sul manifesto di Forza Nuova che invita gli immigrati a tornarsene nella loro terra perché qui non c’è spazio manco per i nativi.

Mostafa Milani Amin, è iraniano ed ha vissuto ben 25 anni in Italia ma poi ha deciso di tornarsene in Iran. “Ogni terra ha il suo popolo e ogni popolo ha la sua terra” recita il manifesto di Forza Nuova. Non siamo estremisti né di destra tanto meno di sinistra. Siamo apolitici e cerchiamo di essere obiettivi e onesti intellettualmente.

Onestamente ci siamo rotti i coglioni di questa multi-etnicità. Non è assolutamente vero che è sinonimo di sviluppo e civiltà. Negli Stati Uniti ci sono tutte le razze e religioni ma è una società tra le più violente e disuguali al mondo.

Se vado in Francia voglio vedere i francesi. Se vado in Spagna voglio vedere gli spagnoli, in Italia gli italiani, in Cina i cinesi, in Brasile i brasiliani ecc..  Ci deve essere un equilibrio non far entrare cani e porci e modificare la cultura, le tradizioni, i costumi ecc..  Dobbiamo, invece, proteggerle perché ci vogliono portare al punto che non avremo più radici, tradizioni, costumi e saremo schiavi di un élite spietata. Certo che gli adolescenti ANTIFA questo non lo capiscono perché è troppo complicato. Per loro è  meglio il Nuovo Ordine Mondiale.  

Mostafa Milani Amin II

A parte la traduzione araba, per il resto, a mio parere, non c’è nulla da eccepire: è una schietta, ragionevole e legittima richiesta della maggior parte degli #Italiani. L’ospitalità non è un dovere, è un piacere che si fa all’ospite, e non bisogna abusare della gentilezza del padrone di casa.
Io questo consiglio l’ho seguito venticinque anni fa, tornandomene in #Iran dopo essere quasi nato e cresciuto in #Italia, a #Milano, e credo di aver preso la migliore decisione: vivo a testa alta nel mio Paese, condividendone gioie e dolori, agi e disagi. Invito anche tutti gli Italiani immigrati all’estero a fare altrettanto: se avete qualche capacità e attitudine, mettetela a disposizione dell’Italia, che ne ha davvero bisogno.

Alcuni stranieri, fra gli amici, fanno poi nervose risate, ingiuriosi commenti e calunniose illazioni che denotano palesemente nervosismo, rabbia e ignoranza. Non posso auto-censurarmi perché siete stranieri in italia, posso però rinnovarvi il mio sincero invito: tornate a casa a far prosperare i vostri paesi piuttosto che vivere dove non siete graditi ospiti.

36287218_417225745425646_6891302466978054144_n

Sono proprio dei razzisti eh? È tutto falso! In Italia stiamo tutti benone. Tutti abbiamo un lavoro, una casa e un futuro roseo. Giusto? Giustissimo: disoccupazione generale al 10/15% e quella giovanile al 50/60% e stipendi da fame. Vi basta o devo continuare?

Ritornando al manifesto, siamo dell’idea che se se vado in Francia voglio vedere i francesi. Se vado in Spagna voglio vedere gli spagnoli, in Italia gli italiani, in Cina i cinesi, in Brasile i brasiliani ecc.. Ci deve essere un equilibrio. Vanno bene piccole percentuali di immigrati ma non è possibile far entrare cani e porci e cancellare culture, tradizioni, costumi ecc… Ricordiamo che i danni li subiscono tutti quanti, non solo noi. 

Ci vogliono portare al punto che non avremo più radici, tradizioni, costumi e saremo schiavi di un élite spietata.

Ovviamente i ritardati adolescenti ANTIFA questo non lo possono capire perché è troppo complesso. Per loro è  meglio il Nuovo Ordine Mondiale.  Siamo sempre più convinti che i razzisti sono proprio questi imbecilli dalle idee adolescenziali. 

35151357_798999700288779_7837411327663407104_n