Estero

Anche in Grecia sono state usate ARMI AD ENERGIA DIRETTA?

Dopo la California,

SANTA ROSA, CA: inquietanti, misteriosi e devastanti incendi fanno pensare ad uso di armi militari ad ENERGIA DIRETTA!

la Grecia!

Guardando le immagini e i video che seguono è davvero impossibile che sia successo tutto per pura casualità! Al di fuori dei tagli devastanti, questo è il colpo del KO per la Grecia. Il famoso successo per l’Europa come disse Mario Monti. Dove sono le ONG? Dov’è la fogna sinistroida globalista? 

grecia 01

grecia 03

grecia 02

grecia 05

grecia 04

questi non sono incendi casuali qui c’è dolo pianificato…è un atto di guerra

L'immagine può contenere: spazio all'aperto, natura e acqua

47 detonazioni simultanee: l’ipotesi del dolo è ufficiale.
Secondo fonti militari, potrebbe trattarsi si tecnologia organizzata : mini mine da far esplodere con timer da un semplice cellulare.
Bruciano le case…si sciolgono le auto…
ma non brucia la bandiera…(1)
non si incendiano i cespugli…(2)
ne le verande in legno .. (3)
non prende fuoco il palo della luce e non si sciolgono i fili elettrici… (4)

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto, acqua e natura

L'immagine può contenere: cielo, nuvola, notte e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: cielo, nuvola e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, notte, fuochi_d'artificio e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: albero, pianta, auto, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: auto, albero e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: oceano, cielo, nuvola, spazio all'aperto, acqua e natura

L'immagine può contenere: nuvola, cielo, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: albero, cielo, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: incendio e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: incendio e spazio all'apertoL'immagine può contenere: nuvola, auto, cielo e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: una o più persone, albero e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: auto, albero e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: auto, albero, cielo e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: auto e spazio all'aperto

LA GRECIA BRUCIA, LA UE (TROIKA) STA A GUARDARE

… scene agghiaccianti di madri carbonizzate abbracciate ai propri figli”

Auto sciolte, gente bruciata viva nel tentativo di sfuggire alle fiamme ….
La vita delle persone falciata dal taglio della spesa pubblica imposta dalla Troika.

Il governo greco non ha sufficienti mezzi per spegnere gli incendi, nel rispetto dei parametri UE, viviamo quell’incubo del “contabile” descritto da un economista ora relegato all’oblio dalle classi dominanti.

Gli aerei antincendio sono ormai vecchi e pericolosi e spesso in riparazione, il 60 per cento delle autopompe risulta inutilizzabile, gli acquedotti ai quali attingere sono nel più incredibile degrado, le scorte di sostanze estinguenti ridotte al minimo, gli effettivi scesi del 30% mentre i salari sono stati aggrediti senza ritegno il che favorisce un turn over non precisamente orientato alla qualità dell’addestramento.

ANSA:
Si temono più di 100 morti e si contano almeno 550 feriti negli incendi intorno ad Atene. Sono 74 le vittime accertate, 16 bambini sarebbero feriti gravi. Il governo pensa all’origine dolosa. Sono almeno 1500 le case distrutte, ha detto il sindaco di Rafina, sottolineando di non aver mai ricevuto alcun ordine di evacuazione dalle zone in fiamme.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale.

Sono 5 i cadaveri recuperati in mare, al largo delle coste di Artemida, sei miglia nautiche da Rafina. L’ultimo corpo recuperato è quello di un uomo, che si presume sia affogato tentando di scampare alle fiamme. Gli altri cadaveri sono di tre donne e un bimbo.

Alcuni media greci ipotizzano, inoltre, che piromani siano entrati in azione per saccheggiare le case abbandonate dai turisti o per motivi di speculazione edilizia.

Le immagini di Mati “ricordano lo scenario macabro di Pompei”: i soccorritori hanno trovato tra l’altro i corpi carbonizzati di due donne morte abbracciate ai loro bimbi. Alcune persone, afferma l’emittente Skai, hanno cercato di sfuggire alle fiamme correndo verso il mare, ma una scogliera li ha costretti a tornare indietro per cercare un’altra via di fuga, e non ce l’hanno fatta.

L’Ue simula lacrime:

“In queste ore difficili la Germania è dalla parte dei nostri amici greci”, lo ha scritto la cancelliera tedesca Angela Merkel in una lettera inviata al presidente greco, Alexis Tsipras. “Ho appreso con grande costernazione dei roghi nella vostra terra, che hanno portato ad un numero elevato di vittime”, ha scritto Merkel al collega greco: “Potete contare sicuramente sulla nostra disponibilità nel superare questo incendio catastrofico”.

Riscossa Italia PaginaUfficiale

L'immagine può contenere: 1 persona, auto e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto

La Grecia brucia, i greci muoiono, mancano i mezzi per domare gli incendi. Però il rapporto debito/pil e’ migliorato, le banche franco tedesche sono state ripagate con gli interessi e la troika dorme sonni sereni. Andate a fanculo voi, Bruxelles, il pareggio di bilancio e la Bocconi tutta.#restiamoumani

L'immagine può contenere: nuvola, cielo, notte e spazio all'aperto

facebook

VIDEO

 

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

LE ARMI AD ENERGIA DIRETTA

Per “armi ad energia diretta” si intende una classe di armamenti che comprende numerosi dispositivi capaci di indirizzare sui bersagli, in modo molto preciso ed efficace, svariate forme di energia non cinetica. In sostanza, piuttosto che colpire l’obiettivo con un proiettile, o mediante la forza d’urto di un’esplosione, questi dispositivi inviano sul bersaglio radiazioni elettromagnetiche, od onde acustiche, o plasma ad elevata energia, o raggi laser

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Armi laser è un prodotto della Lockheed Martin

lockheed martin

lockheed martin 02

LOCKHEED MARTIN

L'immagine può contenere: testo

L'immagine può contenere: spazio all'apertoL'immagine può contenere: 1 persona, testo

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'immagine può contenere: 1 persona, meme e testo

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, meme e testo

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, incendio e testo

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, meme e testo

🇬🇷 GRECIA, E’ COLPA DELLE FORBICI🇪🇺
La Grecia ancora oggi fuma.
E l’austerità imposta per anni è complice attiva delle vite bruciate.

Volevate i dati, volevate delle prove?
Ce li fornisce oggi direttamente Federico Fubini nel suo articolo pubblicato dal Corriere della Sera:


✂️ 
34 milioni di euro tagliati alla sorveglianza antincendio della Protezione civile, di cui fanno parte i vigili del fuoco


✂️ 
riduzione dei vigili del fuoco da 12mila a 8mila, provvedimento che nel 2017 ha scatenato proteste in tutto il paese


✂️ 
tagli agli stipendi che non permettono ai pompieri rimanenti di seguire un’alimentazione corretta per il lavoro che svolgono (il cibo spazzatura è meno costoso)

Insomma, quello che vi diciamo ormai da anni, cioè che la tragedia greca è il frutto di troppo tempo di devastante austerità imposta dalla UE come condizione per i pacchetti di bail-out, è la realtà.

Non è fake news, non è strumentalizzazione.

“La Grecia è il più grande successo dell’Euro.” cit. Mario Monti.

(Caterina Betti)

L'immagine può contenere: 5 persone, spazio all'aperto

 

L'immagine può contenere: 2 persone, testo

 

AGGIORNAMENTO 28.07.2018

GUERRA ibrida

Da quando gli Stati Uniti hanno lanciato sul serio la loro pretesa unipolare per dominare il mondo nel 1990 e una volta che la guerra del Golfo era in pieno svolgimento, la geopolitica energetica dominò la politica estera degli Stati Uniti nei confronti dell’Unione europea. Durante il primo decennio del 2000, la Grecia fu gravemente incendiata in ciò che quasi tutti ora credono fu un processo di destabilizzazione della CIA per impedire l’arrivo degli oleodotti russi. Due volte gli Stati Uniti bloccarono l’arrivo del gas russo nei Balcani, una volta in Grecia e una volta in Bulgaria.

Grecia: guerra ibrida, gasdotti e Stati Uniti