Vaccini e dintorni

VACCINI: causano ENCEFALOPATIE!

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono

Ogni vaccinazione causa una encefalopatia che, anche se lieve, distrugge milioni di cellule del cervello.”
La testimonianza del Dott. Gerhard Buchwald, studioso tedesco di fama mondiale, che conosce tutti i vaccini in maniera approfondita, afferma che il cervello umano è composto da circa 8 miliardi di cellule e che tutte le encefalopatie (malattie del cervello) distruggono da 1 a 3 milioni di tali cellule. “Fino ad oggi” aggiunge “circa 150 vaccini sono stati prodotti e, nel prossimo decennio, si potrà immaginare che ci sarà un vaccino contro l’influenza per la narice destra e uno per la narice sinistra”.
L’umanità sarà usata come un puntaspilli. Ogni vaccinazione causa una encefalopatia che, anche se minore, distrugge delle cellule del cervello.
In Germania, 1,2 milioni di bambini sono affetti dalla sindrome di iperchinesi, un encefalopatia che viene trattata con il Psychopharmeca (questo medicinale è l’equivalente del Ritalin, utilizzato in America per calmare i bambini iperattivi).
Noi contiamo, continua il Dott. Buchwald, centinaia di migliaia di disfunzioni minori e migliaia di pazienti che soffrono di dermatiti e allergie. Con i vaccini non causiamo solo delle encefalopatie minori, noi modifichiamo anche il codice genetico”. (fonte: il giornale “Vaccinazione obbligatoria antiepatite B”, Ass.ne per la Protezione della Salute di Cesena) .
Ogni vaccinazione assunta, qualunque essa sia, causa un danno cerebrale che spesso non viene riscontrato in un primo momento, ma che si manifesta più tardi in iperattività, problemi di apprendimento, problemi di comportamento, violenza sociale.
Ecco perché l’analfabetismo sta aumentando malgrado la popolazione scolastica sia in aumento: 4 milioni di analfabeti in Germania, 7 milioni in Inghilterra, 27 milioni negli Stati Uniti.
La lista delle conseguenze nefaste è lunga: bambini sviluppano delle allergie in un numero pari a quello del diabete; la sclerosi a placche è in relazione diretta con i vaccini; il mongolismo, l’autismo, la morte infantile sono anch’essi il frutto dei vaccini”. (fonte: J. Shafer “la procès da la mafia médicale, Voici la chef” Quebec, 1997) .

Fonte