Vaccini e dintorni

COVID19: Multato per aver portato mascherine all’anziano padre!

Le multe e le sanzioni per chi non rispetta il DPCM sul Coronavirus

Sembra di essere entrati in un film dove il delirio non riesce a placarsi.

Oramai le assurdità e le persecuzioni ai danni dei cittadini italiani sono all’ordine del giorno. Si stanno spendendo miliardi per perseguire il popolo italiano che manco contro i peggiori criminali sono state mai adottate misure e controlli simili.  

Tra i tanti, sicuramente non il più assurdo, è la multa comminata ad un cittadino che stava andando a casa dell’anziano padre per portargli le mascherine che dopo qualche giorno sono state rese obbligatorie in tutta la regione.

Nel dettaglio il cittadino approfitta della presenza del Comandante della Polizia Municipale di Trieste, alla TV locale, per chiedere in diretta se può spostarsi di Comune per andare a portare le mascherine all’anziano padre. Il comandante rispose di si, anche per una questione di buon senso.

Peccato che nel tragitto per andare a casa del padre, viene fermato dalla Polizia di Stato che non ha voluto né vedere né sentire il video del Comandante della Polizia Municipale di Trieste.

Dopo 12 giorni viene chiamato dal commissariato per andare a ritirare la notifica del verbale d’accertamento e la contestazione dell’illecito amministrativo. Doppia multa per aver utilizzato anche il veicolo della moglie. Totale oltre 1.000,00 €.


Questa è l’Italietta! Questo non è far rispettare le regole. Anche perché nel DPCM non risulta vietato uscire di casa. Ma solo consigliato. Ricordiamo che tutti i DPCM violano diversi articoli della Costituzione. I DPCM non sono mai stati convertiti in legge.

COVID19: ILLEGALI e ILLEGITTIME le restrizioni e l’autocertificazione. VIOLATA LA COSTITUZIONE!!