Estero

26.01.2022 Son tornati i 2 velivoli NATO dei giorni scorsi ai confini della Russia. TENSIONE ALTA!!

Per il terzo giorno consecutivo il Bombardier Challenger 650 intercettato il 24 e il 25 gennaio scorsi, identificato con CL60, continua a fare la spola tra le coste rumene e quelle russe, sul Mar Nero!

Da tener presente che l’orario riportato in altro a destra degli screenshots è quello di Greenwich quindi un’ora indietro rispetto all’orario italiano.

Di seguito i post del 24 e del 25 gennaio scorsi

È tornato pure JAKE11 intercettato il 21 gennaio scorso

Nel pomeriggio se ne torna alla base in Inghilterra

Ecco il post del 21 gennaio scorso

AGGIORNAMENTO 26.01.2022 H. 15.05

Non erano 2 velivoli in azione, ma ben 3. C’è pure UAV Northrop Grumman RQ-4A Global Hawk, partito da Israele!

AGGIORNAMENTO 26.01.2022 H. 18.36

L’UAV FORTE12 fa ritorno in Israele seguendo il corridoio dell’andata. Si può notare che non sorvola la Turchia. Probabilmente gli è stato negato l’utilizzo dei cieli turchi, come hanno fatto per altri velivoli militari, Germania, Francia e Italia.