Scie chimiche: un crimine contro la vita grazie a chi ci governa!

Mario Quaranta

Di seguito il pensiero di Mario Quaranta, attivista raggiungibile al seguente indirizzo di facebook

Credo che questo sia il pensiero di tutti gli attivisti, proprio per questo motivo ho deciso di chiedere il permesso a Mario di inserirlo nel presente articolo, che denunciano quotidianamente il crimine contro la vita, ad opera di psicopatici che grazie alla nostra collaborazione, alla nostra manodopera irrorano sostanze altamente tossiche ogni istante delle nostre giornate e inondano i vari strati dell’atmosfera con rilasci di energia elettromagnetica atte a modificare il clima ma anche ad influenzare le nostre menti.

Volenti o nolenti, questa è storia. Chi avrebbe mai potuto immaginare, solo qualche anno fa, che ci saremmo dovuti confrontare con una realtà OLTRE i limiti della comprensione umana… Operazioni di geoingegneria clandestina IN ATTO QUOTIDIANAMENTE in tutto il mondo, migliaia di disinformatori/trolls/influencers pagati DAGLI STATI (cioè da noi) per negare o normalizzare il fenomeno, moltissimi di questi reclutati all’interno delle facoltà tecnico-scientifiche delle nostre università; scie chimiche inserite in maniera subliminale ovunque! Dalle sigle dei TG, alle scenografie degli show, agli spot pubblicitari, alle nuove edizioni di vecchi film fino addirittura ai testi scolastici dei nostri bambini. Inimmaginabile (ed inaccettabile) la portata di questo crimine contro l’umanità! Ripeto, in tutto il pianeta è così: basta andare su Google e digitare il nome di una qualsiasi capitale o stato seguito dal termine “CHEMTRAILS” (cioè “chemical-trails”, scie chimiche) ed usciranno migliaia di foto, articoli, pagine fb, video.

Mentre ci occupiamo d’altro, questo progetto disumano (e in un certo senso oltre-umano) va avanti, inesorabile. I metalli pesanti rilasciati nell’atmosfera entrano nel ciclo vitale e ci appesantiscono, ci offuscano, ci stancano. E’ possibile che ad un certo punto, semplicemente, le persone non si accorgeranno più della nuova ed artificiale “normalità” del cielo, perché NON CI SARANNO PIU’ TERMINI DI CONFRONTO! Se non la memoria di chi ha visto un cielo completamente naturale (fino a metà anni ’90, anche se la sperimentazione era già in corso da almeno 10 anni) e la COSCIENZA CRITICA di individui – e gruppi – svegli e coraggiosi. Ce la faremo a reagire a questa mostruosità? Io credo di sì, ma prima dobbiamo ACCORGERCENE, ed è DIFFICILISSIMO perché l’hanno nascosta (come accade per la truffa dell’euro) nell’ultimo posto dove andremmo a cercarla: sotto i nostri occhi, in piena evidenza (to hide in plain sight, dicono gli inglesi). Tutto il baraccone internazionale che ci sta “strozzando” con monete a debito (inestinguibile) stampate dal nulla, e con le scie chimiche, si regge su una sola cosa: la MENZOGNA, il falso, dacché hanno giurato su costituzioni, bibbie, codici deontologici di operare per il bene dei popoli – e per questo vengono remunerati – mentre fanno esattamente il contrario. Hanno TRADITO, di questo dovranno rendere conto, sì, di ALTO TRADIMENTO, e sarà possibile ottenere giustizia quando la COSCIENZA di ciò che sta accadendo in realtà sarà così diffusa e radicata da rendere impossibile qualsiasi tentativo di auto-giustificazione da parte loro, per quanto coperti da norme, trattati o leggi ad hoc.

Saranno semplicemente smascherati. E’ già accaduto nella storia! Ogni nostro commento, ogni post, ogni dialogo, ogni condivisione, ogni manifestazione è della massima importanza, l’oceano è fatto di gocce.

Purtroppo la realtà sta andando ben oltre ogni fantasia, e risulta difficile la comprensione alle masse che oramai hanno delegato le proprie esistenze ad altri. Nonostante i tanti, troppi soprusi e vessazioni continuano a fidarsi di questi spietati criminal-governanti. Basterebbe più attenzione e partecipazione nella nostra quotidianità per comprendere bene i retroscena di cui siamo vittime ma allo stesso tempo ne siamo complici. Si  perché grazie alla nostra quotidianità e al nostro consenso i governanti riescono a portare avanti i loro progetti assassini. Ricordo che chi ci governa ed ha interessi giganteschi è solo l’1% dell’intera popolazione mondiale.

Troppo facile, e da stolti, accantonare il tutto come bufala, senza aver letto articoli e guardato le milionate di foto e video presenti in rete e soprattutto cercato i riscontri nella quotidianità. Basterebbe alzare più spesso la testolina e guardare il cielo per notare le anomalie che andiamo denunciando da anni e che oramai di nuvole naturali non ce ne sono praticamente più perché vengono distrutte dalle operazioni di aerosol; le cosiddette scie chimiche allargandosi creano velature che ricoprono completamente il cielo. Le chiamano nuvole di vento, ma sembrano più che altro disegnate con la matita.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vi siete mai chiesti come sia possibile che oramai esistono praticamente solo queste ” nuvole di vento”? Ci siamo forse dimenticati com’era il cielo negli anni ante ’90? Inoltre è mai possibile che i velivoli, per lo più a bassisima quota, ad ogni latitudine, altitudine e ogni giorno dell’anno rilasciano scie bianche, più o meno persistenti, che con il passare delle ore si allargano fino a ricoprire il cielo e schermare il sole? La chiamano condensa, ma che razza di condensa se si allarga fino a creare una coltre grigiastra? La condensa, qualora si formasse, di dissolve in pochi secondi! Inoltre ricordo che per la formazione della condensa occorrono tre condizioni fondamentali:

– Temperatura inferiore ai – 40°;

– Umidità superiore al 70%:

– Altitudine di almeno 8.000 metri.

E quell’andirivieni di velivoli a bassissima quota sopra i centri cittadini? Li vediamo ad occhio nudo, addirittura ne contraddistinguiamo il simbolo e/o il nome della compagnia riportata sulla fusoliera, anche se non possiamo avere la certezza della loro esatta altitudine, faccio davvero molta fatica a credere che viaggino ad una quota superiore agli 8.000 metri, anche se tali velivoli dovrebbero viaggiare per lo più sui 36.000 piedi, ossia circa 11.000 metri. E ad una tale distanza, com’è possibile fotografarli/videoregistrarli così ravvicinatamente e limpidamente?

Di seguito la suddivisione dell’atmosfera terrestre. Guardate a che altitudine viaggiano i voli di linea.

Atmosfeer_Atmosfera_-_Italiano

Il cielo non è un campo aperto dove gli aerei possono volare in base a come comoda più al comandante. Anzi in tutto questo il comandante non influisce assolutamente nulla, perché a guidare è il pilota automatico che segue rotte ben precise, salvo emergenze ed eccezioni dove il pilota prende comando del velivolo ma sempre sotto la supervisione della torre di controllo. Oltretutto ci sono delle zone vietate al sorvolo di velivoli commerciali, come i centri cittadini, salvo rare eccezioni. Eppure vediamo i più assurdi incroci anche in pieno centro cittadino.

Inoltre per quale motivo il 90% di tutti i velivoli che intercettiamo ad occhio nudo quotidianamente non risultano tracciati sul radar (vedi http://www.flightradar24.com)? E’ capitato che qualche velivolo intercettato ad occhio nudo figurasse sul radar in una posizione differente da quella reale oltre ai dati di volo errati.

 

Addirittura l’ex presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato questa risposta ad una cittadina che ha chiesto chiarimenti sulle scie chimiche.

Risposta lettera scie chimiche

Non gli ha risposto che trattasi di bufala ma ha girato la palla al Ministero della Difesa. Vi siete chiesti perché è stato interpellato il Ministero delle Difesa?

Faccio notare inoltre, che dal 2003 ad oggi sono state fatte ben 14 interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche:

1. Italo Sandi, deputato dei Democratici di Sinistra, 2 aprile 2003.

2. Piero Ruzzante, deputato dei Democratici di Sinistra, 27 ottobre 2003. Questa interrogazione venne presentata insieme a Italo Sandi.

3. Severino Galante, deputato dei Comunisti Italiani, 3 febbraio 2005.

4. Gianni Nieddu, senatore dell’Ulivo, 13 giugno 2006.

5. Amedeo Ciccanti, senatore dell’UdC, 8 agosto 2007.

6. Katia Bellillo, deputata dei Comunisti Italiani e due volte ministro (agli Affari regionali e alle Pari opportunità), 20 dicembre 2007.

7. Sandro Brandolini, deputato del Partito Democratico, 5 giugno 2008.

8. Amedeo Ciccanti, ora deputato dell’UdC, 16 giugno 2008.

9. Sandro Brandolini, deputato del Partito Democratico, 1 ottobre 2008.

10. Sandro Brandolini (insieme ad altri tre deputati), deputato PD, 28 gennaio 2009.

11. Amedeo Ciccanti, ora deputato UdC, 18 novembre 2009.

12. Oskar Peterlini, senatore del Südtiroler Volkspartei (SVP), 5 novembre 2009.

13. Antonio Di Pietro, deputato dell’Italia dei Valori, 17 settembre 2008.

14. Domenico Scilipoti, 22 febbraio 2011.

http://www.ilpost.it/2013/03/08/interrogazioni-parlamentari-scie-chimiche/

Per la conferenza sulle Scie Chimiche del 22 Maggio 2009, l’assessore all’ambiente di Firenze, Claudio del Lungo, ha ammesso apertamente di aver ricevuto minacce e pressioni per aver concesso i locali comunali per tale conferenza. Ascoltate le sue parole in particolar modo dal minuto 3:40

https://www.facebook.com/video/video.php?v=1453341822139

http://www.tankerenemy.com/2009/05/scie-chimiche-minaccce-via-internet.html#.VUoEcJO7rGs

Per la conferenza sulle Scie Chimiche del 24 gennaio 2015, il sindaco di Fontanafredda (PN), ha ricevuto anch’egli minacce e pressioni per aver concesso il palazzetto dello sport per tale conferenza.

http://messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2015/01/25/news/scie-chimiche-la-protesta-nel-web-zandona-a-noi-offese-e-minacce-1.10734413

Il 28 gennaio 2015, grazie alla mozione di Gabriele Chiurli, anche nel Consiglio Regionale della Toscana, si parla di Scie Chimiche. Ecco le reazioni violente dei suoi colleghi:

Piero Pelù ospite di Fabio Fazio, ha chiesto in diretta al conduttore di parlare delle scie chimiche. Ecco la reazione di Fazio.

Dopo questa domanda Piero Pelù è stato sommerso di offese e ingiurie mettendo in discussione anche la sua professione. Anche qualche altro attore e cantante ha parlato anche nelle proprie pagine facebook dell’argomento Scie Chimiche, e tutti, come da copione, hanno ricevuto violente offese mettendo in discussione anche la loro professionalità.

Come mai così tanta violenza? Perché tanto accanimento verso chi s’interessa di tale argomento?

Una risposta che si sente spesso è: “sono cazzate, è impossibile perché anche loro respirano la nostra stessa aria, anche loro vivono su questa terra ecc..!”

Dal 1945 al 1998 sono stati fatti esplodere circa 2.000 BOMBE NUCLEARI nel mondo eppure anche chi le ha fatte esplodere vive su questa terra o addirittura nei paesi dove sono stati fatti brillare gli ordigni.

Solo perché la nostra mente indottrinata e addormentata non lo accetta non vuol mica dire che sia falso.

Ricordiamoci che la massa non ha mai ragione!

Time lapse

Documentario “Scie chimiche – la guerra segreta”:
http://youtu.be/b8JsEhnLU94

Immagini subliminali di scie chimiche nei media (normalizzazione/disinformazione):
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.732761413417580.1073741825.100000511854820&type=1

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...