Estero

Falsi reportage su Siria. Fotografi ARRESTATI in Egitto. Quando da noi??

1048773270

Polizia Egiziana ha arrestato un gruppo di fotografi per falsi reportages sulla Siria, in particolare Aleppo, registrate tra le rovine della provincia di Port Said, città a nord-est dell’Egitto. 

Le foto, realizzate illegalmente tra le rovine della provincia di Port Said, mostrano bambini soprattutto bambini. In alcuni scatti si intravedono anche i genitori dei piccoli attori che li attendono nelle vicinanze. Secondo le forze dell’ordine, i fotografi avevano intenzione di diffondere le immagini attraverso i social network per raccontare la situazione critica di Aleppo.

Egyptian Police Bust Staged Photo Shoot of ‘Wounded Aleppo Children’

Egitto, fotografi arrestati per finto reportage su Aleppo

E nei giorni scorsi, sempre Sputnik, aveva smascherato l’inganno dei media arabi che spacciavano materiale di repertorio come materiale degli ultimi eventi di Aleppo.   

I media arabi pubblicano vecchie foto di persone ferite e le spacciano per materiale relativo agli ultimi eventi di Aleppo. Lo riferisce Sputnik Arabia.

Sputnik smaschera Al-Arabija che ricicla le foto dei feriti di Aleppo

ONG o CRIMINAL-volontari che s’improvvisano registi, organizzano scene strazianti per propagandare meglio la loro fogna in occidente. 

700x350c50

M. Zucchetti: “Il racconto malato di Aleppo ha superato di gran lunga la messa in scena dell’aggressione alla Jugoslavia”

A quando una bella retata tra i nostri FALSI-giornalisti che propagandano merda ogni secondo delle nostre giornate?? Piuttosto che stare dalla parte del bene, stanno dalla parte del terrorismo. Come le varie ong e pseudo-volontari medici che raccontano balle gigantesche.

Giornalisti indipendenti rivelano le menzogne diffuse dai media occidentali sui presunti crimini di guerra dell’Esercito siriano ad Aleppo. Patrick Cockburn, Eva K Bartlett, John Pilger e Robert Fisk, giornalisti indipendenti, hanno portato alla luce gran parte delle menzogne che hanno diffuso circa l’Esercito siriano, come ad esempio il network  britannico BBC, giornali quali The Guardian, Der Spiegel, The Daily Beast y Washington Post, La Stampa, Il Corriere della Sera, Repubblica, ecc..

Secondo questi giornalisti indipendenti, codesti media occidentali hanno accusato le forze dell’Esercito nazionale siriano (chiamate sprezzantemente l’Esercito di Assad) ed i loro alleati russi degli attacchi fatti con armi chimiche, gas cloro e sarin, oltre che dell’utilizzo dei civili come scudi umani, ma questa è risultata una evidente menzogna.

Quello che hanno affermato i grandi mega media e la stampa occidentale è totalmente falso, il pubblico siriano appoggia il suo Esercito nazionale, contrariamente a quello che affermano il “New York Times, la BBC y The Guardian, Il Corriere della Sera e Repubblica”,ha dichiarato la Domenica davanti ai media Bartlett, una giornalista canadese.
La Bartlett, che domina la lingua araba, precisa che il denominato Esercito Libero Siriano (ELS) quasi non esiste e che  sono i gruppi terroristi appoggiati dai paesi occidentali quelli che, in realtà, ostacolano il cessate il fuoco ad Aleppo e di conseguenza l’uscita del civili.

Giornalisti indipendenti rivelano: i media occidentali mentono su Aleppo

La colpa di tutto ciò è il denaro. Gente pur di guadagnare denaro sono disposti a tutto. Pur di andare contro i propri interessi.

Annunci