La Nato vuole la guerra con la Russia: abbattuto Su-24 al confine turco-siriano!

Trieste, 24 novembre 2015

questa mattina è stato abbattuto un SU-24 Russo al confine turco-siriano a causa di un presunto sconfinamento in territorio turco. I turchi hanno subito mostrato delle immagini satellitari evidenziando un leggerissimo sconfinamento in territorio turco della durata di pochissimi secondi.

Questa è una chiara dichiarazione di guerra alla Russia perché in un momento così delicato, anche se ci fosse stato realmente lo sconfinamento, non si può certo abbattere un mezzo militare di un paese impegnato REALMENTE nella lotta al terrorismo e soprattutto appartenente ad una delle nazioni più potenti al mondo come la Russia.

E se fosse stato un velivolo degli Stati Uniti o della Francia o di Israele che reazione avrebbe comportato? 

Per quanto ci riguarda questo gesto è un’ulteriore conferma che la turchia, la nato, gli usa, israele, il qatar, l’arabia saudita & co finanziano e armano i terroristi operanti in medio oriente e che l’intervento Russo, che sta devastando gran parte delle infrastrutture militari terroristiche li hanno mandati in tilt perché i progetti sulla loro carta chiaramente erano ben diversi.

Adesso addirittura si parla che il premier turco progetta di invadere una parte della Siria comprendente Aleppo e gli Stati Uniti a quanto sembrano gli daranno man forte…

Questi psicopatici della nato vogliono la guerra!

Putin dichiara lo Stato islamico “sull’orlo della sconfitta totale”, avvertendo la NATO

Putin, la Russia non tollererà crimini come l’attacco all’aereo Su-24

I turchi abbattono un aereo russo