Vaccini e dintorni

IOSTOCONGAVA!!!! Radiato perché diventato un pericolo per la lobby vaccinale!

Con la RADIAZIONE del Dott. Roberto Gava la dittatura è servita per chi ancora vive in uno stato comatoso permanente!!

Dovrebbe indignarsi tutta la società civile per queste azioni dittatoriali! Ma si sa, l’idiozia e l’ignoranza vincono su tutto.

Ognuno guarda al proprio culo e il “divide et impera” ha la meglio in ogni occasione.

Ci stanno portando all’inferno a causa delle troppe divisioni. Del troppo egoismo. Della stupidità. Dell’ignoranza. Della paura. Dei compromessi. Del fare i propri interessi a discapito degli altri…

Una società che agisce senza alcuna morale ed etica può solo SPROFONDARE!!!

Rilanciamo il seguente ragionamento che gira su facebook

Ricapitolando in Italia:


NON viene radiato chi
– spacca le ossa ai pazienti per allenarsi
– fa a gara con i colleghi a chi infila in vena la cannula più spessa
– opera di tumore pazienti sani per ricevere rimborsi
– ammazza gli anziani con cocktail di farmaci
– somministra a bambini e neonati ormoni per intascare mazzette da chi li produce
– convince ad adottare il latte artificiale invece di quello materno sempre dietro mazzette di chi lo produce


L’elenco sarebbe molto lungo e questo è solo esemplificativo.


VIENE radiato chi:


Stimato da tutti i suoi pazienti suggerisce di valutare rischi e benefici di ogni vaccino e di fare una valutazione individuale della situazione clinica del bambino prima di sottoporlo a 9-10 vaccinazioni contemporanee per minimizzare la probabilità di reazioni avverse.
Chapeau, non c’è che dire.

Padova-Conegliano, 21 aprile 2017

«In mancanza della motivazione che ritarda rispetto alla divulgata notizia sulla sanzione della radiazione inflitta al dottor Roberto Gava dall’Ordine dei medici di Treviso, la Difesa del dottor Gava nota che la radiazione è conforme alle attese fin dalle primissime fasi del procedimento, perché già allora il Presidente dell’Ordine Luigino Guarini ha comunicato a più persone che il procedimento contro Gava sarebbe stato un ‘processo a Galileo Galilei’, il quale com’è noto è stato ingiustamente e pesantemente condannato, come ora capita al dottor Gava.

La radiazione è il massimo della sanzione irrogabile, ma non è conforme a Diritto, è stata presa da un organo che non è un giudice e a seguito di innumerevoli violazioni del diritto di difesa, colpisce mere manifestazioni lecite di pensiero e di scienza, senza che fossero in discussione trattamenti medici fatti dal dottor Gava.

Al dottor Gava non è stato contestato alcun pericolo o danno subìto da suoi pazienti, nessuno dei quali si è dimostrato scontento di lui, anzi tutti sono pienamente soddisfatti come ne hanno reso testimonianza e ribadito anche in pubbliche manifestazioni di apprezzamento.

Il dottor Gava è stato condannato soltanto per le sue idee, idee ben fondate sull’esigenza di personalizzazione di ogni vaccinazione per prevenire i gravi pericoli e i vari danni da vaccino ai singoli pazienti, contro la vaccinazione indiscriminata di massa.

L’Ordine di Treviso infligge la massima sanzione, come quella che sarebbe inflitta ad un medico pluriassassino dei suoi pazienti. Ciò significa che nel caso Gava si è dispiegato il massimo di arbitrio e di irragionevolezza.

Vorrebbero definire il dottor Gava come anti-vaccinista, mentre egli è un bravo professionista che tende a non utilizzare i vaccini solo quando essi sono sconsigliabili, o quando non può fare altrimenti perché i pazienti li rifiutano com’è nel loro diritto fondamentale costituzionale che va rispettato. E’ una condanna che sta contro i pazienti che non possono o non vogliono vaccinarsi.

La condanna, e la massima sanzione, si rivelano ridicole in quanto sono frutto di altrettanto massima ignoranza e mancanza di rispetto per i diritti individuali. Ma sono così massimamente idonee a favorire interessi estranei a quelli della Giustizia, come quelli legati al mercato dei vaccini, o quelli legati agli illegittimi incentivi dati ai pediatri con denaro pubblico affinché somministrino i vaccini.

Del resto, la legge non a caso prevede la sospensione cioè l’inoperatività di queste sanzioni quando sono impugnate, come la Difesa farà, davanti ad un giudice, poiché gli Ordini dei medici sono sostanzialmente non competenti, sono associazioni rappresentative di imprese economiche che cioè mirano al lucro, perciò sono inaffidabili, sono a rischio di gravi arbitri e irregolarità come nel caso, e a rischio dei troppo spesso sottaciuti conflitti di interesse le cui condizioni adombrano l’indipendenza e la trasparenza delle valutazioni».

Avv. prof. Silvio Riondato

Avv. Giorgio Piccolotto

Comunicato

Una punizione che dimostra il clima di dittatura sanitaria instauratosi nel nostro Paese, visto che non ci sono condanne a suo carico, non ci sono denunce a suo carico, non ci sono querele a suo carico, non c’è niente di niente che possa minare la professionalità di questo medico nel suo rapporto con i pazienti.

Il modus operandi di questa lobby non può far altro che portare alla mente la locuzione latina “Unum castigabis, centum emendabis“, ovvero “punire un errore per correggerne cento“, che in epoca moderna, con lo stesso significato, portò alla citazione più usata da Mao Zedong [o Mao Tse-tung che dir si voglia] “colpirne uno per educarne cento“, e fu ripreso anche dall’organizzazione terroristica delle Brigate Rosse.

In questo caso non ci sono errori, per cui il detto di Mao Tse-Tung e delle Brigate Rosse è più appropriato: colpirne uno per educarne cento, con aggravante che tale tipo di punizione ricorda i voleri della cosiddetta “mafia bianca”.

Così, ci limitiamo a riportare i dati pubblici acquisibili dalla ricerca anagrafica dei nominativi registrati sul portale Fnomceo: registrateveli per bene nella memoria, perché potreste ritrovarveli lungo il vostro cammino.

Dott. Guarini Luigino [Odontoriatra, Libero Professionista, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000004210 – Albo Provinciale degli Odontoiatri di TREVISO n. 0000000606]

Dott. Gorini Brunello [Pediatra, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002327]

Dott. Dal Pozzo Giuseppe [Ginecologo, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000001387 ]

Dott. Gobbato Gaetano Giorgio [Pediatra, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000001527]

Dott.ssa Bettin Annalisa [Dermatologa, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO  n. 0000004999]

Dott. Codognotto Capuzzo Diego [Odontoiatra, inesistente alla ricerca anagrafica Fnomceo – esercita in Croazia???]

Dott. Cusumano Stefano [Neurologo, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002001]

Dott. Decataldo Gerardo [Medico di famiglia, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002231]

Dott. Dotto Gianfranco [Odontoiatra, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000003871 – Albo Provinciale degli Odontoiatri di TREVISO  n. 0000000084]

Dott. Faggian Luigi [Medico di Medicina Generale, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000005043]

Dott. Malatesta Renzo [Igiene e Medicina Preventiva, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002242]

Dott. Marcello Roberto [Gastroenterologo, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002293]

Dott. Martinello Pio [Medico di famiglia, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002394]

Dott. Pastore Claudio [Chirurgia Generale, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000003157]

Dott. Piazza Aurelio [Chirurgia d’urgenza e Pronto Soccorso, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO  n. 0000003620]

Dott. Pravato Francesco [Medicina Legale delle Assicurazioni, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000002317]

Dott.ssa Villalta Sabina [Medicina Interna, Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di TREVISO n. 0000003396]

Solidarietà al Dottor Roberto Gava: radiato per compiacere la lobby vaccinale

Vantaggi e svantaggi delle vaccinazioni pediatriche – Roberto Gava

ASSIS: #IOSTOCONGAVA

Vaccini: I 12 punti del dott. Roberto Gava!!

GAVA RADIATO PAMIO

Annunci